COPPA AGOSTONI/ Emanuele Sella vince dopo una lunga fuga con Baliani. La cronaca della gara

- La Redazione

La Coppa Agostoni, seconda prova del Trittico Lombardo di ciclismo, è stata vinta da Emanuele Sella dopo una lunga fuga e una volata a due con Fortunato Baliani. La cronaca della corsa.

ciclismo
Immagini di repertorio (Fonte Infophoto)

Emanuele Sella (Androni Giocattoli) ha vinto l’edizione numero 66 della Coppa Ugo Agostoni, battendo in una volata a due sul traguardo di Lissone Fortunato Baliani (Team Nippo), l’altro protagonista di giornata. Sella a Baliani infatti sono stati protagonisti della lunga fuga che ha caratterizzato il secondo appuntamento con il Trittico Lombardo di ciclismo. Al terzo posto si è classificato Danilo Di Luca (Acqua&Sapone), che ha vinto la volata tra i primi inseguitori, ma con un pesante distacco di 2’50”. Promosso il nuovo percorso della Coppa Agostoni, che prevedeva le salite del Ghisallo, il Colle Brianza, il Podenzana-Cagliano e il Sirtori. L’obiettivo era quello di rendere la gara più dura e combattuta, e possiamo senz’altro affermare che questo traguardo è stato ottenuto. La partenza è avvenuta questa mattina dalla Villa Reale di Monza, come ormai da qualche anno – in omaggio alla nuova provincia di Monza-Brianza – mentre l’arrivo è stato come sempre sul tradizionale rettilineo di via Matteotti a Lissone, dove Sella ha battuto Baliani senza grosse difficoltà al termine di una volata condotta con grande autorità.

Fortunato Baliani ed Emanuele Sella sono stati protagonisti di una fuga da lontanissimo, degna del ciclismo degli anni epici. I due italiani hanno azzeccato l’attacco giusto dopo 57 chilometri dalla partenza, e tutti gli altri li hanno rivisti solamente dopo il traguardo. Sella e Baliani sono passati da soli su tutte le salite previste nel percorso di questa ‘nuova’ Coppa Agostoni, a partire dal Ghisallo – affrontato dal versante di Bellagio – che ha visto scollinare per primo Baliani davanti a Sella. All’inseguimento si era portato un gruppetto comprendente tra gli altri anche Mattia Cattaneo, vincitore l’anno scorso del Giro d’Italia dilettanti e che sta disputando il Trittico Lombardo come stagista nella Lampre. Sella e Baliani però procedono alla grande, con un unico momento di difficoltà per Baliani sulla salita di Podenzana-Cagliano, quando Sella rimane da solo. Ma la coppia presto si riforma, e continua a viaggiare di comune accordo verso un traguardo che diventa sempre più credibile. Dietro infatti il ritardo – anche dei più immediati inseguitori – non cala mai sotto i due minuti, fino a quando non si rassegnano a lottare per il terzo posto, che poi andrà a Di Luca.

A quel punto la vittoria resta un affare a due tra Emanuele Sella e Fortunato Baliani, che comunque restano insieme fino alla volata finale, che come già detto non ha avuto storia e ha premiato l’uomo di Gianni Savio. Per lui è il primo successo stagionale, e la fine di un digiuno che era iniziato alla Settimana Coppi&Bartali dello scorso anno.

Domani il Trittico Lombardo 2012 si concluderà con la Tre Valli Varesine, che solitamente ne costituisce la prova d’apertura ma che quest’anno è ‘slittata’ in terza posizione: la partenza sarà da Campione d’Italia, l’arrivo a Luino, e come sempre il percorso è il più duro tra quelli delle tre classiche lombarde di metà agosto.

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori