TENNIS/ Cincinnati: avanza Federer, Murray ko. Venus Williams elimina la Errani

- La Redazione

A Cincinnati avanzano Roger Federer e Novak Djokovic, mentre Andy Murray perde clamorosamente con il francese Chardy. Tra le donne Venus Williams elimina Sara Errani, l’ultima azzurra.

Federer_Murray
Roger Federer avanza, Andy Murray torna a casa (Infophoto)

Roger Federer e Novak Djokovic accedono ai quarti di finale, Andy Murray esce di scena, l’Italia saluta dopo che Sara Errani è stata eliminata da Venus Williams. Questi sono in estrema sintesi i principali risultati della giornata di ieri al torneo Masters 1000 di tennis di Cincinnati (Usa), ultimo grande appuntamento prima del principale momento della stagione sul cemento americano, gli Us Open a New York. Dunque iniziamo dagli alterni destini dei due finalisti alle Olimpiadi di Londra, lo svizzero numero 1 al mondo e il britannico che ha vinto l’oro olimpico in casa.

Roger Federer si è sbarazzato in 61 minuti dell’australiano Bernard Tomic, battuto con un perentorio 6-2 6-4. Federer ha giocato un match d’attacco deliziando il pubblico con giocate spettacolari, soprattutto di dritto. Tomic ha replicato con un buon tennis, ma non c’è stato niente da fare per lui contro la classe superiore di Roger. Il prossimo avversario di Federer sarà lo statunitense Mardy Fish, che ha regolato con un doppio 6-3 il ceco Radek Stepanek. Federer e Fish si sono già incontrati otto volte, e Fish ha vinto soltanto una volta, sul cemento di Indian Wells nel 2008. Se Federer vince e approda in semifinale, conserva la prima posizione nel ranking mondiale anche in caso di vittoria finale di Djokovic assicurandosi pure la testa di serie numero 1 per i prossimi US Open. Fuori a sorpresa invece lo scozzese Andy Murray, testa di serie numero 3. Il campione olimpico ha clamorosamente perso con un doppio 6-4 contro il lucky loser francese Jerome Chardy, numero 38 del ranking mondiale. Murray non ha mai trovato il ritmo e gli angoli giusti per sconfiggere l’eroico francese, che ha salvato due palle break nel sesto game del primo set prima di strappare la battuta allo scozzese conquistando il primo parziale. Il secondo set invece è iniziato subito con un break di Chardy, che si è involato verso la vittoria. Nei quarti affronterà l’argentino Juan Martin Del Potro, che ha battuto in tre set il serbo Victor Troicki dopo 2 ore e 16 minuti di gioco. Match velocissimo per Novak Djokovic: vince il primo set 6-0, poi ha la strada spianata dal problema alla spalla che ha afflitto Nikolay Davydenko, costretto al ritiro. Ai quarti anche Stanislas Wawrinka, 6-3 6-3 su Kei Nishikori. Ora il secondo svizzero in gara se la vedrà nei quarti con il canadese Milos Raonic, che è riuscito ad eliminare il ceco Tomas Berdych (quinta testa di serie) per 6-4 2-6 6-2.

Il canadese ha ottenuto la prima vittoria della carriera contro un giocatore classificato tra i primi 10 del mondo grazie soprattutto a ben 20 ace. Oggi i quarti sono: Del Potro-Chardy, Djokovic-Cilic, Federer-Fish e Wawrinka-Raonic. 

Tra le donne non ci sono state sorprese e tutte le favorite hanno passato il turno: la testa di serie numero 1 Agnieszka Radwanska, sempre più vicina alla prima posizione mondiale, ha dovuto cedere un set ma alla fine è riuscita ad avere la meglio sulla statunitense Sloane Stephens. Non è stata una giornata facile nemmeno per Serena Williams, che senza servizio (nessun ace, 3 doppi falli) ha superato per 6-4 6-3 Urszula Radwanska recuperando due break nel corso del primo set e uno all’inizio del secondo. Sam Stosur invece ha travolto Ekaterina Makarova per 6-1 6-3, Petra Kvitova ha lasciato quattro game alla Peng e Angelique Kerber ha superato la bella Andrea Hlacackova. Avanza anche Venus Williams, che ha posto fine al cammino di Sara Errani, superata in 61 minuti con un perentorio 6-3 6-0. Sara ha lottato per tutto il primo set pagando però carissimo un break della maggiore delle due sorelle Williams; nella seconda frazione invece ha ceduto di schianto, racimolando appena 9 punti. La pioggia ha interrotto la sfida tra Anastasia Pavlyuchenkova e Carolina Wozniacki (6-4 il primo parziale per la russa) e impedito l’inizio della sfida tra Na Li e Johanna Larsson.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori