GIRO DI LOMBARDIA/ Grande festa a Bergamo per Felice Gimondi. Contador ci sarà

- La Redazione

A Bergamo è stato presentato il Giro di Lombardia 2012, classica di ciclismo che festeggerà i 70 anni di un grande campione come Felice Gimondi. Tra i partecipanti spicca Alberto Contador.

contador
Alberto Contador (Infophoto)

La ‘classica delle foglie morte’ quest’anno si disputerà prima del solito, ma avrà un motivo d’interesse in più. Il Giro di Lombardia quest’anno si disputerà infatti sabato 29 settembre, circa due settimane prima del solito ma nella data esatta del compleanno numero 70 di Felice Gimondi, uno dei più grandi campioni della storia del ciclismo. Non si poteva lasciarsi sfuggire una occasione di questo tipo, e quindi gli organizzatori della Rcs Sport hanno deciso giustamente di far partire questa edizione del ‘Lombardia’ da Bergamo, fermo restando l’arrivo a Lecco, come già nella passata edizione. E’ stata dunque presentata al Palazzo della Provincia di Bergamo la tre giorni di eventi che avrà il Giro di Lombardia quale manifestazione principale, e che vedrà molte iniziative in onore appunto del grande campione bergamasco. Con un facile gioco di parole, si potrebbe dire che Gimondi è davvero… Felice, come si può facilmente capire dalle sue parole: “Sono onorato ed emozionato per tutto quanto è stato organizzato per festeggiare il mio compleanno. Il Lombardia è una grandissima corsa, una delle cinque classiche ‘monumento’ e chi vince qui è un campione con la ‘C’ maiuscola. Io sono riuscito a vincerlo due volte, nel 1966 e nel 1973: sono state due grandissime soddisfazioni e due ricordi bellissimi che porto nel cuore”.

Stefano Allocchio, responsabile area sport ciclismo di RCS Sport, fa invece il punto sulla gara. Data, percorso, partecipanti, ecco le sue parole su questi argomenti: “Varie ragioni ci hanno portato ad anticipare la data de ‘Il Lombardia’ di due settimane rispetto allo scorso anno. La bella coincidenza con il compleanno di Felice Gimondi ci ha dato maggiore convinzione per questa scelta. Bergamo è una città molto importate per il ciclismo, per Il Lombardia e per il Giro d’Italia. Il punto più importante di questa edizione sarà il durissimo Muro di Sormano che ritorna dopo 50 anni. Il Lombardia di quest’anno sarà una rivincita del Mondiale. Anche per questa ragione, avremo al via un ‘parterre de roi’ degno di una grande corsa del ciclismo mondiale come Il Lombardia. Hanno infatti già confermato la loro presenza: Alberto Contador, Joaquin Rodriguez, Ivan Basso, Vincenzo Nibali, Moreno Moser, il vincitore dello scorso anno Oliver Zaugg, Giovanni Visconti ed il campione italiano Franco Pellizotti”.

Come succedeva qualche anno fa, il Lombardia tornerà a disputarsi una sola settimana dopo il Mondiale, e dunque sarà davvero la grande rivincita di Valkenburg. Il percorso (251 km) sarà caratterizzato da cinque salite principali: Valcava, Colle Brianza, il grande ritorno del Muro di Sormano, poi l’immancabile Ghisallo e per finire Villa Vergano, che deciderà definitivamente l’esito della corsa verso il traguardo di Lecco.

I tre giorni di festa per i 70 anni di Gimondi avranno inizio nella serata di venerdì 28 con una cena di gala alla quale prenderanno parte molti campioni, gregari ed avversari che hanno caratterizzato la carriera del bergamasco e si concluderà domenica 30 settembre con la GimondiBike Internazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori