CALCIOMERCATO/ Roma, Mexes e Vucinic sacrifici necessari?

- La Redazione

Il club giallorosso potrebbe cedere alcuni pezzi pregiati per ottenere liquidità vitale

Mexes_R375_23_sett_2010
Il difensore giallorosso Mexes

CALCIOMERCATO ROMA – Durante il mercato invernale o più probabilmente a partire dalla prossima estate, si potrebbero verificare delle partenze eccellenti in casa della Roma. Il club capitolino deve fare i conti con la solita situazione economica intricata quanto instabile.

La cessione di alcuni pezzi pregiati potrebbe risultare quasi necessaria. In cima alla lista dei partenti, i nomi di Philippe Mexes e Mirko Vucinic. Il primo ha il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno 2011 e le intenzioni delle varie parti in gioco non sembrano propendere verso il rinnovo. A gennaio il nazionale francese dovrebbe quindi fare le valigie monetizzando la partenza ed evitando la perdita a zero. Sulle sue tracce Milan, Inter e Juventus ma anche molte società estere. L’altro sacrificio necessario potrebbe essere Mirko Vucinic.

L’attaccante montenegrino non è più un giocatore insostituibile come le scorse stagioni, dopo l’arrivo di Borriello. La Roma potrebbe così cederlo al miglior offerente investendo il ricavato in un giocatore di prim’ordine: «E´ un giocatore di grande valore – afferma Andrea Pretti, uno dei più stimati procuratori del nostro campionato – è merce rara ed è particolarmente ricercato, la Roma potrà decidere se fare un sacrificio o meno quando avrà un assetto societario definito. Il problema della Roma è proprio questo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori