DIRETTA/ Chievo-Roma (Serie A): segui e commenta la partita live in tempo reale

- La Redazione

Chievo-Roma apre gli anticipi del sabato della quindicesima giornata di Serie A

ranieri_roma_R400_5ott10
Claudio Ranieri, ex tecnico della Roma (Foto Ansa)

Chievo-Roma apre gli anticipi del sabato della quindicesima giornata di Serie A. Il Chievo di Pioli naviga a diciannove punti proprio a ridosso della zona calda dell’Europa League. Con una vittoria sui giallorossi potrebbe davvero entrare nel vivo della lotta per un posto in Europa. La Roma di Ranieri, pur martoriata dagli infortuni, ha il dovere di fare risultato per non perdere l’occasione di scavalcare i neroazzurri di Benitez e lanciarsi all’inseguimento di un posto in Champions.

Il Chievo schiererà un 4-3-1-2 e con un alleato in più: un campo davvero pesantissimo e – in certi casi – al limite della praticabilità. E’ noto che in condizioni estreme le capacità tecniche si livellano, e sicuramente a trarne il maggior vantaggio sarà proprio l’undici guidato da Pioli. E ci vorrà davvero una mano in più per il Chievo, dato che i numeri che si estraggono dai precedenti confronti tra le due formazioni non sono certo lusinghieri per i veneti: 5 pareggi (l’ultimo 2-2, nella serie A 2006/07) e 4 vittorie giallorosse (l’ultima 2-0, nella serie A 2009/10). Il Chievo non segna in gare ufficiali contro la Roma da 417 minuti, ossia dal 28 febbraio 2007. Pioli proverà a invertire la tendenza, vedremo se ne sarà capace. Indisponibili solo Luciano e Thureau.

La Roma di Ranieri perde proprio all’ultimo Riise e Juan, due brutti colpi per i giallorossi che rivedono anche la formazione a causa delle avverse condizioni meteo in cui si trovano a giocare. Ranieri pare infatti intenzionato fare una mezza rivoluzione: Vucinic e Adriano (svaniranno le polemiche?) saranno in attacco dal primo minuto, mentre a fare il trequartista non ci saranno né Totti né Menez, ma Simplicio. Centrocampo con Brighi De Rossi e Greco. Insomma davvero una Roma messa in campo come non te l’aspetti, anche perché in difesa, a causa delle assenze questa volta, davanti a Julio Sergio si piazzano Castellini e Mexes a completare la linea arretrata con Burdisso e Cassetti. Vedremo cosa si inventerà il tecnico del testaccio a partita iniziata. Ora spazio a Chievo-Roma.

 

Risorsa non disponibile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori