CALCIOMERCATO/ Roma, Mexes, Cicinho, Ranieri, Pizarro, americani: trattative di mercato al 14 gennaio

- La Redazione

Il Chelsea starebbe preparando una ricca offerta per il difensore francese. Nel frattempo la Roma si muove per raccogliere informazioni sugli acquirenti americani

ranieri_roma_R400_5ott10
Claudio Ranieri, ex tecnico della Roma (Foto Ansa)

La quiete dopo la tempesta. A pochi giorni dalla disfatta di Marassi e superata in qualche modo la querelle Totti-Ranieri, i giallorossi ripartono da Trigoria per dare l’assalto alla vetta della classifica, con la speranza di non perdere nessuno degli elementi fondamentali. A partire da Philippe Mexes: il difensore francese, con un contratto in scadenza a giugno, è seguito dai top club di mezza Europa, Milan in testa. Alla lista dei pretendenti si aggiunge ora anche il Chelsea. Il club del facoltoso Abramovich starebbe preparando un’offerta di 10 milioni di euro da recapitare ai giallorossi già a gennaio. Nei prossimi giorni, intanto, è previsto un incontro tra l’agente del calciatore e i vertici giallorossi. Sempre in ottica di mercato, Il totoallenatore continua a tenere banco su quotidiani e siti web.

La partenza di Claudio Ranieri a giugno, scadenza naturale del contratto che lo lega alla Roma, sembra un’eventualità sempre più probabile. Al suo posto resta favorito l’arrivo di Carlo Ancelotti, annunciato da alcuni giornali d’Oltremanica e agognato dai tifosi giallorossi. Per Ranieri potrebbe concretizzarsi un ritorno in Inghilterra: alcuni media inglesi scrivono infatti che il Liverpool sia interessato ad ingaggiarlo in vista della prossima stagione. Chi invece saluta tutti, qui ed ora, è il brasiliano Cicinho. Il terzino sinistro ex Real Madrid ha trascorso il suo ultimo giorno a Trigoria prima di trasferirsi in Spagna. “Mi dispiace lasciare la Roma, ma spero vada tutto bene”, ha detto Cicinho a compagni e tifosi: ora lo aspettano al Villareal dove il terzino approderà in prestito gratuito con opzione per il riscatto a fine stagione a favore del club iberico. La società spagnola ha annunciato sul proprio sito che, questa mattina, il giocatore sosterrà le visite e mediche e sarà presentato alla stampa.

Per uno che parte, ce n’è sempre un altro che arriva. Nella fattispecie quest’ultimo si chiama David Pizarro ed è il centrocampista intrattenutosi a lungo in Cile per curare il ginocchio, tra le polemiche e gli spifferi di mercato. Nella giornata di lunedì il Peq ha effettuato il suo primo allenamento del 2011 sui campi di Trigoria e, con la sua presenza, ha ribadito la voglia di rimanere in giallorosso. "Fino al 2013", aveva specificato lui qualche giorno fa dopo essere stato accostato allo Zenit. La permanenza di Pizarro in Cile è stata testimoniata da una serie di documenti che certificano l’impossibilità di tornare prima per via di alcune terapie particolari da lui effettuate. Pace fatta tra lui e la Roma che, tra l’altro, ha deciso di non multarlo. Sul fronte societario c’è invece da registrare un incontro in agenda tra un autorevole emissario dell’As Roma con il gruppo di imprenditori americani interessati ad acquistare il club capitolino.

 

Il quotidiano "Il Romanista", foglio prudente e ben informato, riferisce che il summit si svolgerà a New York nei prossimi giorni, alla presenza dei rappresentati di Unicredit e Rothschild. L’obiettivo della missione oltreoceano è conoscere gli investitori e rassicurarli sul fatto che la famiglia Sensi non ostacolerà la trattativa.

 

(Marco Fattorini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori