CALCIO/ Derby di Roma. Tutto quello che occorre sapere sulla sfida di stasera: formazioni, accesso allo stadio, dove guardarla o sentirla

- La Redazione

Alle 20.45 scendono in campo Lazio e Roma, per un derby che si preannuncia molto acceso

reja_esulta_lazio_R400
Edy Reja (Foto: ANSA)

Mancano ormai meno di ventiquattro ore all’inizio del derby numero 165, diciassettesimo in coppa Italia, tra le compagini di Roma e Lazio, che arrivano alla stracittadina di stasera alle 20:45 forti delle vittorie di misura rispettivamente contro Cesena e Sampdoria in campionato. La gara è da dentro o fuori: il vincente passerà immediatamente ai quarti di finale di coppa andando a sfidare la Juventus, già qualificata in virtù del successo interno col Catania. Ranieri, alla quarta sfida contro i biancocelesti, cerca il poker di successi dopo le tre vittorie precedenti ed anche la Roma spera d’inanellare il quarto successo di fila contro la Lazio. Il tecnico dei biancocelesti Edy Reja cerca invece il suo primo successo in carriera contro i giallorossi. La Lazio, non convocato Muslera, schiererà molto probabilmente Berni tra i pali con davanti una linea difensiva a quattro composta da Lichtsteiner, Biava, Diakitè ed uno tra Radu (completamente recuperato) ed il giovane Cavanda a sinistra. A centrocampo davanti alla difesa Brocchi e Ledesma. Reja in conferenza stampa ha inoltre confermato che uno tra Hernanes e Mauri partirà dalla panchina. In attacco spazio a Zarate, Kozak e Foggia. S

Calpita il neo acquisto Giuseppe Sculli, atterrato da poche ore nella capitale e già allenatosi con i nuovi compagni. L’attaccante calabrese partirà dalla panchina, ma non è da escludere un suo innesto nel corso della gara: la sua rapidità ed intensità agonistica potrebbero tornare molto comode al tecnico biancoceleste, specialmente in sfide delicate come questa.
In casa Roma tiene ancora banco il caso Vucinic, anche se ieri in conferenza stampa Ranieri ha minimizzato l’episodio, sottolineando come la grande carica e la voglia di far bene possa generare “scazzi” (cosi li ha definiti il tecnico di San Saba) del genere. L’attaccante montenegrino, desideroso di accumulare minuti, verrà schierato in attacco accanto a Borriello nel consueto 4-3-1-2 che scenderà in campo domani sera. Dietro di loro, con Totti squalificato, spazio a Menez.

A centrocampo Brighi, De Rossi e Greco dovrebbero partire dal primo minuto mentre in difesa il dubbio principale riguarda la corsia di destra: Cassetti è tornato malconcio dalla trasferta romagnola e nel caso non riuscisse a farcela, si prospetta l’esordio di Rosi contro la Lazio oppure uno spostamento di Burdisso sulla fascia per meglio contenere in particolare l’esuberanza di Mauro Zarate. Al centro della difesa la coppia formata da Juan e Mexes, mentre a sinistra sicuro Riise.  Quasi sicura la presenza di Julio Sergio tra i pali; il portiere brasiliano ha infatti completamente recuperato dal suo infortunio.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI SUL DERBY DI STASERA

Per la partita di oggi, l’aprtura dell’impianto è prevista alle ore 18, e per la stessa ora la questura informa dell’apertura dei varchi per consentire l’afflusso il più possibile regolare dei tifosi nei rispettivi settori. Sarà inoltre interdetto il traffico veicolare in alcune delle zone adiacenti lo stadio, e le aree pedonali stabilite (delimitate dal perimetro  Lungo Tevere Cadorna, Lungo Tevere Diaz, Viale dello Stadio Olimpico e via Antonino di San Giuliano) saranno raggiungibili solamente attraverso i mezzi pubblici facenti  capolinea in Piazzale Maresciallo Giardino, Piazzale Ponte Milvio e in Piazza Mancini.

 

La AS Roma, quale società ospitante (in virtù della migliore classifica rispetto alla Lazio nel campionato scorso), informa del tutto esaurito in curva sud e distinti sud e del vicino esaurimento dei tagliandi destinati agli avversari. Nel comunicato ufficiale s’informa inoltre dell’attivazione di parcheggi distinti per le due tifoserie con accessi nel quartiere Prati (Ponte Risorgimento, Viale Angelico e Circonvallazione Clodia) per la tifoseria giallorossa e con accesso in Piazzale di Ponte Milvio per raggiungere gli spazi riservai ai tifosi biancocelesti nelle vicinanze di Via Antonino di San Giuliano. Ingressi separati previsti anche per i settori riservati alle due tifoserie all’interno dello stadio: i tifosi della Roma accederanno ai settori riservati dai varchi di Largo De Bosis e delle Olimpiadi. I tifosi della Lazio accederanno ai settori riservati dai varchi di Piazzale Dodi.
Gli spettatori in Tribuna Monte Mario potranno accedervi attraverso i varchi dei Gladiatori.

L’intera tribuna Tevere dello stadio, per decisione dell’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive del Viminale, sarà territorio esclusivo dei ragazzi sotto i 16 anni di età delle scuole calcio e delle polisportive, delle forze di polizia e delle forze armate,«Anche in coerenza con il progetto di celebrazione del 150esimo anniversario delle forze armate – sottolinea l’Osservatorio – varato dalla Lega calcio per la Coppa Italia». La bella iniziativa vuole essere uno sprone per far sì che la stracittadina si svolga all’insegna della legalità cercando di far dimenticare i brutti episodi che nel passato hanno spesso fatto da indesiderato contorno all’evento.

CLICCA QUI PER LEGGERE LE PROBABILI FORMAZIONI E COME SEGUIRE LA PARTITA IN TV E ALLA RADIO

ROMA: (4-2-3-1): Julio Sergio; N.Burdisso, Juan, Mexes, Riise; Brighi, De Rossi, Greco; Mexes, Borriello, Vucinic.

LAZIO: (4-2-3-1): Berni; Lichtsteiner, Biava, Diakitè, Radu; Brocchi, Ledesma; Zarate, Mauri, Foggia; Kozak.

La partita sarà trasmessa in diretta da Rai Uno con collegamento a partire dalle ore 20:30. Gli appassionati di Roma e Lazio potranno anche ascoltare la radiocronaca dell’incontro sulle neutre frequenze di RadioUno, ma anche su quelle delle radio locali, come Radio Radio e Rete Sport, dove i commentatori tifosi si sgoleranno per i propri beniamini.

 

(Renato Schettino)
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori