CALCIOMERCATO/ Roma, cessione società: americani a un passo, lunedì giornata decisiva

A inizio settimana importanti novità per il futuro societario

29.01.2011 - La Redazione
tifosi_roma_unicredit_R375x255_01LUG09
Tifosi giallorossi sotto Unicredit (Foto Ansa)

Importanti novità arrivano oggi dal quotidiano economico Milano Finanza, che pubblica un’analisi su come sarà il prossimo assetto societario, targato Usa. “Una As Roma a stelle e strisce. La sognano in questi giorni i tifosi giallorossi e la inseguono anche gli investitori americani che compongono il consorzio Usa, guidato da Thomas DiBenedetto, che si prepara a definire i dettagli della “binding offer” da presentare entro la deadline del 31 gennaio fissata da Unicredit. Le giornate – si legge su Romanews.eu che ha trascritto l’articolo presente oggi sul quotidiano – di incontri a New York tra le due parti hanno fatto raggiungere un’intesa di massima su quello che potrebbe essere la nuova Roma targata Usa”.

Secondo quanto risulta a MF/Milano Finanza “la nuova proprietà giallorossa e gli asset correlati, se la gara verrà vinta dagli americani, avrà una composizione azionaria per il 60% controllata dal socio made in Usa e per il rimanente 40% da Unicredit. La banca potrà successivamente cedere una parte della sua quota, il 20%, ad un imprenditore italiano da scegliere in una lista di nomi (già presentata agli americani), tra i quali figurerebbero il Fondo Clessidra e l’imprenditore farmaceutico Francesco Angelini. In questo modo gli americani, accettando questo tipo di struttura azionaria, hanno di fatto voluto privilegiare sia la continuità e la connessione al territorio, attraverso il socio Unicredit, sia salvare un importante elemento di italianità, accettando un socio italiano”. La fumata bianca comunque potrebbe arrivare tra lunedì e martedì.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori