CALCIOMERCATO / Roma, Adriano: rimango fino al 2013

- La Redazione

Il brasiliano smentisce l’addio a giugno

adriano_roma_R400_jpg

Adriano va, Adriano resta. La telenovela legata all’Imperatore vive di continui colpi di scena e interviste vere o presunte. L’ultima l’asso brasiliano l’ha rilasciata a Roma Channel dopo essere tornato nella Capitale con alcuni giorni di ritardo rispetto ai piani di Ranieri e della società giallorossa.

“So che devo chiedere venia per essere tornato con diversi giorni di ritardo, ma non ho passato un bel Capodanno – spiega Adriano -. Troppo spesso sul mio conto vengono inventate delle vere e proprie boutade”.

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE DI ADRIANO E ROMA

Il giocatore, rimasto a Rio per i problemi di salute di un parente e i problemi legati al passaporto del figlio, ora è finalmente a Roma. “Ho fatto una promessa e la manterrò. Ho un contratto con la Roma fino al 2013 e non mi muoverò prima di quella data. Se fossi voluto veramente andare a giocare in Brasile, sarei rimasto lì, mi sarei inventato una scusa”, ha precisato Adri, lasciando intendere che le parole a lui attribuite (“a giugno torno al Flamengo”) prima di imbarcarsi erano in realtà prive di fondamento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori