DIRETTA/ Bologna-Roma (Serie A): segui e commenta la partita live in tempo reale

Bologna-Roma è una partita tra due formazioni al centro – pur con sfumature molto diverse – di vicende societarie molto complesse

30.01.2011 - La Redazione
Di20Vaio_R375_3apr09
Marco Di Vaio, capitano del Bologna (ANSA)

Bologna-Roma è una partita tra due formazioni al centro – pur con sfumature molto diverse – di vicende societarie molto complesse. Il Bologna vive una fase travagliatissima che sembrava aver trovato pace con Zanetti, ma è stata solo un’illusione. Per la Roma, invece le conferme legate alla cordata americana hanno stuzzicato a venire ancor più allo scoperto Angelucci, vedremo chi la spunterà o se si materializzerà una fantasiosa soluzione “all’italiana”. Dal punto di vista della classifica il Bologna galleggia sopra la zona retrocessione, ma i sei punti che lo separano dal pericolo sono pochi e da incrementare. La Roma invece respira aria di alta classifica, in zona Champions deve rispondere alla vittoria dei biancocelesti e tenere i nerazzurri a bada: vincere è la parola d’ordine.

Il Bologna si presenta alla sfida carico di squalificati e con un Marco Di Vaio febbricitante. Sono tantissimi i problemi per il tecnico Malesani e forse non a tutti sarà facile trovare un rimedio efficace contro una squadra efficace come la Roma. Oltre all’infortunio di Ramirez, infatti, il tecnico rossoblù non potrà contare su: Portanova, Perez, Gimenez (salta due turni) e Moras. Certamente sarà l’occasione per far rivedere il campo a Meggiorini e – forse – Siligardi, giocatori poco impiegati e che forse meriterebbero più spazio in questa squadra. Magra consolazione. Il Bologna dovrebbe quindi giocare con Viviano tra i pali, Garics, Esposito, Britos e Rubin in difesa, Casarini, Mudingayi e Dalla Rocca a centrocampo, Ekdal a ispirare Meggiorini e Siligardi (o Di Vaio se la febbre lo consente).

La Roma deve portarsi via tutto il bottino da Bologna, e Ranieri dovrà far fronte ad alcune assenze di peso, anche se ha dimostrato di saper giostrare bene i suoi giocatori, anche se a volte tra qualche polemica di troppo. Nel 4-3-1-2 di partenza infatti, dovrà rinunciare a Pizarro, Brighi, Riise e Adriano. In panchina si rivede addirittura Antunes, mentre in campo dovrebbe scendere Castellini. In attacco la coppia Totti-Borriello pare in vantaggio su Vicinic, pronto in panchina a dare la solita iniezione di classe nel finale qualora la partita di impantanasse sullo 0-0. La Roma dovrebbe giocare quindi con Julio Sergio tra i pali, Castellini , Juan , Mexes e Cassetti in difesa, Simplicio, De Rossi, Perrotta a centrocampo, Menez (che potrebbe essere in vantaggio su Taddei) a ispirare Borriello e Totti.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori