CALCIOMERCATO/ Roma, caso Pizarro, pressing Zenit e il preparatore atletico vola in Cile

- La Redazione

Un uomo dello staff tecnico di Ranieri si dirigerà a Valparaiso per accertarsi delle cure del cileno e provare a riportarlo con sè a Trigoria

pizarro_brighi_derossi_R375x255_01feb08
Pizarro torna titolare (Foto Ansa)

Missione sudamericana per i giallorossi. Questa volta non c’entra Adriano, nè qualche giovane talento da scoprire. Il preparatore atletico di Trigoria, Paolo Bertelli, è stato inviato in Cile per incontrare David Pizarro, centrocampista della Roma ancora a casa propria per curare il ginocchio. Il mancato ritorno del cileno, previsto, in data 29 dicembre, ha destato non poche preoccupazioni nei tifosi e nello staff di Trigoria che reputano il Peq un elemento di spicco del centrocampo romanista. Per questo Bertelli, uomo dello staff tecnico di Ranieri, si imbarcherà domani pomeriggio con destinazione Valparaiso per verificare le cure che il giocatore sta portando avanti in una famosa clinica cilena. 

L’obiettivo di Bertelli, che tra l’altro è amico di Pizarro dai tempi dell’Udinese, è quello di tornare a Roma con al proprio fianco il centrocampista cileno. Date precise non ce ne sono anche se, realisticamente, è difficile vedere entrambi a Fiumicino prima del 10 gennaio. Circostanza che impedisce al giocatore di essere in campo sia contro il Catania che contro la Samp. Ma la missione è troppo importante: i giallorossi vogliono recuperare Pizarro e scongiurare il rischio cessione, ventilata dopo i recenti malumori del centrocampista.

 

In pole position c’è lo Zenit San Pietroburgo di Luciano Spalletti, pronto a riabbracciare il suo ex pupillo. Nelle ultime ore, tra l’altro, il sito SportMediaset ha riferito che il club russo sarebbe pronto a mettere sul piatto 10 milioni di euro per il cartellino del cileno a cui verrebbe proprosto un contratto da 4 milioni annui. 

 

(mar.fat)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori