CALCIOMERCATO / Roma, Doni: l’agente dice che resta

- La Redazione

Colucci: poteva partire questa estate, ora no

doni_romaR400
Doni alla Roma

Doni punta i piedi: vuole rimanere alla Roma. Lo aveva detto lo stesso portiere mentre era in vacanza in Brasile a Natale. Lo ribadisce ora il suo agente, Ovidio Colucci, intervistato da La Roma24.it.

“Doni aveva dato la sua disponibilità quest’estate. Era stato raggiunto l’accordo con il Fulham e con il West Ham, il giocatore si era ridotto l’ingaggio e avevamo rinunciato alle commissioni. La Roma lo ha bloccato, all’ultimo minuto ha deciso di non farlo partire”.

Così ora il portiere punta i piedi. Non mi avete ceduto ad agosto? E ora io rimango per altri sei mesi. Secondo l’agente però la volontà di Doni è dettata dalla sua convinzione di potersi giocare una maglia da titolare con Julio Sergio e Lobont.

“Doni ha giocato poco, ma si allena sempre con professionalità, si è fatto trovare pronto quando è servito facendo anche una bella figura, adesso vuole giocarsi le sue possibilità e spera di trovare spazio”.

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE DI ROMA E DONI

Per il portiere brasiliano si è parlato di un interessamento del Genoa, oltre a quello del Malaga, poi sfumato dopo l’acquisto di Asenjo. La Roma lo avrebbe volentieri inserito in qualche scambio, specie con la società ligure.

 

“Nessuno da Genova ci ha mai contattato. Ci siamo sentiti più volte col Malaga che poi ha scelto un altro portiere. Comunque il giocatore ha riflettuto, ha parlato con la famiglia e ha deciso: non si muove da Roma. Non è una pedina di scambio, è un portiere della nazionale brasiliana. Il suo nome può essere tolto dalla lista dei giocatori partenti: non sarà inserito nelle trattative che sta facendo la Roma. Ha ancora due anni di contratto e non ha intenzione di partire”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori