PAGELLE/ Sampdoria-Roma (2-1): la cronaca, i voti e il tabellino

- La Redazione

I blucerchiati vincono in rimonta grazie alle reti di Pozzi e Guberti. Match nervoso ed emozionante, tre espulsi

Ranieri_testagi__R375_17set09
Ranieri esce a testa bassa (Foto Ansa)

Niente da fare per la Roma a Marassi. I blucerchiati si confermano bestia nera e battono in rimonta gli uomini di Ranieri al termine di un lunch match vivace ed emozionante. Al gol di Mirko Vucinic nel primo tempo, hanno risposto nella ripresa Nicola Pozzi e l’ex di turno Stefano Guberti. Da segnalare anche il valzer di cartellini estratti dal direttore di gara Rocchi. Ben sette gialli e tre rossi, questi ultimi ai danni di Julio Sergio, Lucchini e Gastaldello. A nulla è valso l’arrembaggio finale della Roma che, tra confusione e nervosismo, esce a bocca asciutta. Festa grande per la Samp:si gode il nuovo arrivato Chicco Macheda (in campo 18 minuti) con una vittoria decisiva dopo lo stop a Palermo di qualche giorno fa.

Il lunch match di Marassi comincia con i padroni di casa che, per diversi minuti, tengono il pallino del gioco. Koman punge ma non fa male, Guberti insiste dalla fascia sinistra e Marilungo si fa vedere dalla trequarti. I giallorossi ci mettono un po’ per ingranare ma, quando cominciano a macinare gioco, arrivano i risultati. Al 18′ Mirko Vucinic si invola sulla trequarti sinistra, supera un difensore e batte Curci con una bomba sul secondo palo. I giallorossi sono galvanizzati: Menez sale in cattedra per ben due volte ma le sue conclusioni sono spedite in angolo dal portiere blucerchiato che poi salva ancora sul sinistro di Borriello. Il tempo si chiude con un’occasionissima per Marilungo che sorprende la retroguardia giallorossa e va al tiro, J. Sergio se la cava in due tempi.

Philippe Mexes, il migliore in difesa tra i suoi, rimane sotto la doccia per alcuni problemi fisici. Al suo posto il brasiliano Juan, protagonista in negativo della ripresa. Al 56′ un suo retropassaggio assassino regala il pallone a Palombo che Julio Sergio tenta di fermare disperatamente in uscita. C’è fallo: l’arbitro indica il dischetto ed espelle il portiere. Fuori Menez, ecco Doni che, di rigori non è certo uno specialista, e infatti si fa ipnotizzare da Pozzi. E’ pari: la Roma prova a reagire ma è ancora stordita dal gol e dall’inferiorità numerica. I padroni di casa si esaltano e Di Carlo cavalca l’onda buttando nella mischia Pazzini e il nuovo arrivato Chicco Macheda. All’83’ il forcing doriano dà i suoi frutti grazie al gol di Guberti che sfrutta un altro erroraccio di Juan. Ultimi minuti di confusione e nervosismo: Lucchini e Gastaldello si fanno espellere per somma di ammonizioni, al 90′ Ranieri manda in campo un Totti stizzito, i giallorossi tentano l’ultimo arrembaggio disperato. Niente da fare, la Samp esce vittoriosa e si gode la festa di Marassi.

 

2-1 (primo tempo 0-1)

 

17′ p.t. Vucinic (R), 13′ s.t. Pozzi rig., 39′ s.t. Guberti

 

(4-4-2): Curci; Zauri, Gastaldello, Lucchini, Ziegler; Koman, Palombo, Poli (37′ s.t. Mannini), Guberti; Marilungo (17′ s.t. Pazzini), Pozzi (32′ s.t. Macheda). (A disp.: Da Costa, Accardi, Tissone, Volta). All. Di Carlo

 

(4-3-1-2): Julio Sergio; Cassetti, Mexes (1′ s.t. Juan), Burdisso, Riise; Greco (45′ s.t. Totti), Brighi, Perrotta, Menez (12′ s.t. Doni), Borriello, Vucinic. (Adisp.: Castellini, De Rossi, Simplicio, Rosi). All. Ranieri

 

Rocchi

 

Giornata fredda, terreno scivoloso. 22.801 spettatori per un incasso di circa 271 mila euro. Ammoniti: Gastaldello per gioco pericoloso, Pozzi per gioco scorretto, Greco per gioco scorretto, Marilungo per gioco scorretto, Lucchini per c.n.r. Espulsi: 10′ s.t. Julio Sergio per fallo in area su Palombo, 41′ s.t. Lucchini per doppia ammonizione, 46′ s.t. Gastaldello per doppia ammonizione. Angoli 5-4 per la Roma. Recupero 1′ e 4′

 

Curci 7; Zauri 6, Gastaldello 5,5, Lucchini 5, Ziegler 6,5; Koman 6, Palombo 6,5, Poli 6(37′ s.t. Mannini), Guberti 7; Marilungo 6,5 (17′ s.t. Pazzini 6), Pozzi 6,5(32′ s.t. Macheda 6). (A disp.: Da Costa, Accardi, Tissone, Volta). All. Di Carlo 7

 

Julio Sergio 5; Cassetti 6, Mexes 6,5 (1′ s.t. Juan 4), Burdisso 6, Riise 5,5; Greco 5,5 (45′ s.t. Totti s.v.), Brighi 5, Perrotta 6, Menez 6 (12′ s.t. Doni 5), Borriello 6, Vucinic 6,5. (Adisp.: Castellini, De Rossi, Simplicio, Rosi). All. Ranieri 5

 

(mar.fat)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori