CALCIOMERCATO/ Roma, Sabatini: Rinforzi? Siamo pronti

Il ds fa il punto sul mercato giallorosso. La società, a suo avviso, non si sottrarrà se ci sarà bisogno di rinforzare la rosa. Poi l’ennesimo aggiornamento sul rinnovo di De Rossi…

24.10.2011 - La Redazione
walter_sabatini_r400
Il ds giallorosso Walter Sabatini (foto ANSA)

La Roma non si tirerà indietro sul mercato di gennaio. E’ il messaggio lanciato oggi dal ds giallorosso Walter Sabatini ai microfoni di Centro Suono Sport. La squadra, spiega il dirigente, è ancora un cantiere aperto, ciò che è la forza e nel contempo – ammette – la debolezza, il punto critico del progetto. Proprio per questo, integrazioni o interventi correttivi saranno sempre possibili e la società è pronta a fare il suo dovere, ove necessario. I tifosi, dunque, possono star tranquilli; questa Roma verrà rinforzata nei punti giusti, dove Luis Enrique riterrà opportuno operare. Non può mancare, poi, l’ennesimo aggiornamento sulla telenovela De Rossi. Siamo arrivati ormai alla puntata n. 3700; per Sabatini, però, non c’è nulla da temere per questi continui rinvii. Il ragazzo, a suo giudizio, ha espresso, tramite fatti e comportamenti ben precisi, la sua volontà di rimanere nella Capitale. Cosa ancor più apprezzabile, se si considerano le “offerte consistenti” (testuali parole del ds) pervenute al giocatore. La Roma, però, non si farà beffare. Anche da parte della società, c’è tutta l’intenzione di proseguire il matrimonio. E il tempo, le settimane che passano senza sostanziali novità? Nessun problema, dice Sabatini, dirigenza e proprietà sono serene e così anche lo stesso De Rossi. La distanza tra le parti – che esiste, è tangibile – verrà colmata con la forza di volontà. L’ottimismo del dirigente è contagioso, senza scadere nell’eccesso o nella presunzione. Il progetto Roma, spiega, procede bene e da parte sua c’è moderata soddisfazione. Anche l’integrazione tra i nuovi acquisti e i membri del gruppo storico funziona a dovere. Spazio, poi, agli elogi per l’ultima perla di casa, quell’Erik Lamela che ieri ha deciso il difficile match con il Palermo con una deliziosa perla a girare, che ha trafitto il greco Tzorvas e fatto gioire l’intero Olimpico. L’argentino, secondo Sabatini, deve integrarsi meglio nel sistema di gioco, ma bisogna dargli tempo perchè è appena tornato da un infortunio alla caviglia. In fondo, è da appena 20 giorni che si allena con il resto dei compagni. Come acquisto, inoltre, è stata un’operazione assai importante, pure dal punto di vista economico, e per questo il ds ha rivolto i complimenti del caso alla società.

I tifosi si augurano che sia nata una stella. Erik Lamela, ovvero ‘el Coco‘: sarà lui l’idolo del futuro?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori