CALCIOMERCATO/ Roma, idea Tevez, che duello con Inter e Juventus

La vittoria del Manchester City sul campo del Manchester United per sei a uno è stato il trionfo di Roberto Mancini. Per Tevez non c’è davvero spazio. Anche la Roma sull’argentino.

25.10.2011 - La Redazione
Tevez_R375_29set09

La vittoria del Manchester City sul campo del Manchester United per sei a uno è stato il trionfo di Roberto Mancini, manager del City che è primo in Premier League con cinque punti di vantaggio sullo United secondo e sei sul Chelsea che si trova al terzo posto in classifica. Lo sceicco Mansour è contento del lavoro del tecnico italiano, almeno per quel che riguarda il campionato visto che in Champions le cose non sono andate bene, fortunatamente per il City è arrivata la vittoria in extremis con il Villareal. Ha vinto Mancini ha perso Carlitos Tevez, ormai ai ferri corti con il club e soprattutto con il tecnico italiano. L’argentino sperava in un tonfo clamoroso di Mancini per poter essere l’uomo che avrebbe risollevato il club invece l’attacco del City ha funzionato meravigliosamente con la doppietta di Tevez, la doppietta di Dzeko e il gol di Aguero. A questo punto per l’Apache il mercato invernale è l’unica soluzione per tornare a giocare anche perchè per il momento è fuori rosa nel City e Mancini ha dichiarato di non volerlo più far giocare almeno sotto la sua gestione per questo starebbe spingendo il club inglese a cederlo. A gennaio ci sono già tante squadre pronte a prendere Tevez, il problema riguarda principalmente l’ingaggio del giocatore e il prezzo del cartellino di Tevez. In Italia Juventus, Inter e Milan sono le squadre che hanno già mandato segnali, ma le ultime indiscrezioni parlano anche della Roma. Proprio così, il nuovo direttore generale Franco Baldini vuole sfruttare le proprie conoscenze in Inghilterra per portare Tevez in prestito con diritto di riscatto a gennaio. Un’operazione certamente complessa ma che potrebbe regalare al tecnico asturiano Luis Enrique un fuoriclasse per l’attacco. Un giocatore capace di giocare sia da centravanti puro che da esterno nel 4-3-3. Il City però non sarebbe daccordo con il prestito del giocatore, è chiaro che tutto dipenderà dalla strategia di Baldini. L’altro problema riguarda l’ingaggio di Tevez, l’ex Boca Juniors guadagna circa 12 milioni di euro a stagione nel City, a Roma difficilmente potrà avere lo stesso trattamento anche perchè il club sta trovando difficoltà per il rinnovo di De Rossi che chiede 6 milioni di euro.

Se Tevez decidesse di abbassarsi drasticamente lo stipendio allora l’affare potrebbe anche andare in porto. Diversamente la Roma si toglierebbe dal giro di squadre interessate all’argentino. Tutto dipenderà dall’Apache che vuole tornare a essere protagonista in campo…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori