CALCIOMERCATO/ Roma, Otamendi per Juan, cambia volto la difesa?

La Roma insiste per il difensore argentino Otamendi. Il giocatore potrebbe arrivare al posto di Juan, che sembra in bilico. Oggi il suo agente ha seminato dubbi sul futuro…

07.10.2011 - La Redazione
juan_azione_r400
Juan in azione: ancora un'esclusione per lui (ANSA)

Potrebbe esserci un cambio della guardia al centro della difesa della Roma. Via Juan, dentro Otamendi. Per ora è solo un’ipotesi, ma ci sono molti segnali che convergono verso questa soluzione. Il sito portoghese di A Bola ha rilanciato l’interesse giallorosso per il difensore argentino del Porto. Il ds Walter Sabatini starebbe preparando l’assalto decisivo, ma, in ogni caso, dovrà vedersela con la temibilissima concorrenza del Malaga, la cui disponibilità economica è arcinota. Otamendi piace molto in casa giallorossa per la sua esperienza internazionale – a dispetto della giovane età – e per la sua duttilità. Al suo attivo la partecipazione al Mondiale sudafricano del 2010, e la vittoria del ‘Tripletino’, lo scorso anno, con la maglia dei Dragoes: campionato portoghese, Coppa di Portogallo ed Europa League. Con la Selecciòn ha collezionato 11 presenze ed una rete. Quanto a Juan, si tratta di una vicenda che va maneggiata con la massima cura. Il brasiliano è ormai guarito fisicamente, ma Luis Enrique continua ad ignorarlo. Una situazione potenzialmente esplosiva, che potrebbe sfociare in un addio a gennaio. Il procuratore del giocatore, Michele Gerbino, intervistato da CalcioMercatoWeb, non ha escluso nulla, spiegando che, in caso di mancata convocazione per il derby, il tecnico sarebbe chiamato a fornire qualche spiegazione. Sulle tracce di Juan, tra l’altro, ci sarebbe la Juventus, pronta a fare uno sforzo economico per portare a Torino l’esperto centrale. “La Juve a gennaio? Non lo so, forse è possibile, ma al momento non me ne sto occupando”, spiega Gerbino. Insomma, tutto può accadere, anche un eventuale ritorno in Brasile, da cui sarebbe già arrivata “un’offerta che economicamente in Europa non può essere pareggiata”. Arriva dal Flamengo? Il club rubronegro, in cui Juan ha militato dal 1996 al 2002, ha provato diverse volte, nell’ultimo anno, a riportare il giocatore a casa. Ad ogni modo, come ha spiegato il procuratore, c’è tempo prima di arrivare a certe conclusioni. Juan a Roma ci sta bene e vorrebbe rispettare il contratto fino al 2013. Se, però, Luis Enrique continuerà a chiudere gli occhi sul suo impegno in allenamento, allora l’addio diventerebbe realtà.

Per i capitolini non sarebbe una perdita da poco, anche se Kjaer – il possibile futuro – ed Heinze offrono buone garanzie. Si vedrà, ma di certo uno come Juan è meglio non regalarlo…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori