CALCIOMERCATO/ Roma, c’è l’Arsenal su De Rossi, ma non tramonta la pista italiana…

- La Redazione

Rimane incerto il futuro del centrocampista giallorosso. Nonostante i segnali positivi, il rinnovo tarda ad arrivare. Sulle sue tracce l’Arsenal, e potrebbe riaprirsi l’ipotesi italiana…

daniele_derossi_azione_r400
Daniele De Rossi (foto ANSA)

Minacciose nubi permangono nel cielo di Trigoria. La telenovela sul futuro di Daniele De Rossi non accenna a finire. I tifosi sono più preoccupati che mai, anche perchè da settimane (anzi, da mesi…) si susseguono dichiarazioni ed indiscrezioni, senza soluzione di continuità e senza arrivare mai alla svolta decisiva. Dalla Roma fanno sapere che non c’è alcun problema. Il ds Walter Sabatini, un giorno sì e l’altro pure, prova a rassicurare l’ambiente, sottolineando la comune volontà di società e giocatore di andare avanti, uniti in matrimonio. Solo che gli spifferi non cessano mai, e spesso ci si mette anche lo stesso De Rossi ad aumentare l’ansia. “Se dovessi andare via – ha detto di recente – la prima scelta sarebbe l’estero”. E fin qui ci siamo pure, nel senso che è da molto tempo che si parla delle sue corteggiatrici, soprattutto inglesi, con il Manchester City di Roberto Mancini in prima fila. Ma non è tutto. “Se non si trovasse un accordo fuori, non posso smettere di giocare e quindi dovrei ripiegare sull’Italia”. Un ripiego per modo di dire, visto che in quel caso troverebbe sicuramente Milan ed Inter, sue estimatrici storiche, pronte ad accoglierlo a braccia aperte. Il finale di questa storia rimane quindi sconosciuto. Senza contare l’ennesima minaccia in arrivo da Oltremanica. Secondo il portale inglese CaughtOffside.com, pare che l’Arsenal sia pronto ad acquistare De Rossi già a gennaio. I Gunners fanno sul serio; il tecnico Arsene Wenger già sogna un centrocampo da urlo, con Capitan Futuro vertice basso alle spalle dei giovani talenti Wilshere e Ramsey. Insomma, tutti vogliono De Rossi, e lui non sembra disdegnare alcuna ipotesi (ovviamente d’alto profilo), cosa che potrebbe far arricciare il naso a più di un tifoso romanista. La Roma ha la priorità, è andato ripetendo più volte il diretto interessato. Ma la svolta tarda ad arrivare. Oggettivamente parlando, l’offerta di rinnovo del club giallorosso non ci pare così misera da non poter essere accettata; si parla di cifre attorno ai cinque milioni di euro più bonus, e dunque, visto anche il rapporto viscerale che lega il ragazzo alla piazza, sembrano assai strane le sue titubanze.

E se non fosse una questione di denaro, ma di stimoli? Magari De Rossi si sarà reso conto che con la Roma dei giovani, impostata da Luis Enrique, difficilmente vincerà dei ‘tituli’ a breve. Cosa che potrebbe essere più facile altrove, ad esempio a Milano. Per la soluzione del giallo, non ci resta che attendere ancora…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori