CALCIOMERCATO/ Roma, Borriello, difficile il suo riscatto

- La Redazione

La famosa frase “lascia in panchina me che ho fatto 25000 gol” ha portato non poca sfortuna a Marco Borriello che da allora non ha più segnato                 

borriello_derossi_R400_7nov10
Marco Borriello, attaccante Roma (Foto Ansa)

La famosa frase “lascia in panchina me che ho fatto 25000 gol” ha portato non poca sfortuna a Marco Borriello che da allora non ha più segnato. Non è un momento particolarmente facile per il bomber campano che domenica pomeriggio ha guardato dalla panchina il derby capitolino contro la Lazio che ha visto Francesco Totti protagonista. Nel 4-2-3-1 di Montella il posto da attaccante è di proprietà del capitano giallorosso, per Borriello solo briciole.

Il suo rapporto con l’ambiente Roma era partito splendidamente con molti gol importanti in stagione, ma qualcosa si è rotto anche per le polemiche create attorno al rapporto con l’ex tecnico Ranieri che lo ha accusato di aver creato non pochi problemi.

Il nuovo tecnico Montella sembra prediligere la vecchia guardia, per questo il riscatto di Borriello dal Milan non è così automatico, anche perchè i giallorossi dovrebbero pagare 10 milioni di euro in tre anni al club rossonero. Voci di mercato parlano di una rottura a fine stagione tra le due parti con la Juventus pronta ad approfittarne.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori