CALCIOMERCATO/ Roma, Adriano: problemi per la rescissione

- La Redazione

Il campione brasiliano vorrebbe una ricca buonuscita, mentre la Roma avrebbe pensato alle mensilità fino al termine della stagione. Ballano un bel po’ di soldi tra le due parti

adriano_roma_R400

Domani la Roma di Montella sarà impegnata nella difficile trasferta di Champions League contro lo Shakthar dove dovrà ribaltare il tre a due subito all’Olimpico. Intanto sul fronte mercato si registrano alcune novità per quanto riguarda il futuro di Adriano.

Il brasiliano non rientra più nei piani della società giallorossa, per questo i dirigenti della Roma vorrebbero trovare un punto d’incontro con il manager del brasiliano, Roberto Calenda, in merito alla rescissione del contratto. Oggi il Messaggero rivela che durante l’incontro di ieri tra Calenda e Montali, l’entourage del calciatore abbia avanzato la richiesta di 6 milioni di euro per libersarsi dal contratto con la Roma che scadrà nel 2013.

La Roma non ha accettato la richiesta del brasiliano, per questo nei prossimi giorni dovrebbe esserci un altro contatto tra le parti. Anche perchè i piani della Roma sono altri, i giallorossi vorrebbero offrire al giocatore le mensilità che spettano all’ex Inter fino a giugno. Il brasiliano invece vuole almeno l’ingaggio di un anno più le commissioni per il procuratore. A questo punto si rischia di andare allo scontro, con Adriano che potrebbe anche finire fuori squadra, ipotesi che al momento la Roma non vuole prendere sotto esame.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori