CALCIOMERCATO/ Roma, Otamendi per sostituire Mexes

- La Redazione

Non è arrivato il regalo per Thomas DiBenedetto, neo presidente della Roma. Sabato pomeriggio infatti i giallorossi guidati da Montella hanno perso tre a due contro il Palermo.

Sabatini_r400
Walter Sabatini (foto Ansa)

Non è arrivato il regalo per Thomas DiBenedetto, neo presidente della Roma. Sabato pomeriggio infatti i giallorossi guidati da Montella hanno perso tre a due contro il Palermo dicendo di fatto addio ai sogni Champions League. Intanto si inizia a capire quali saranno i nuovi dirigenti giallorossi, certamente ci sarà Walter Sabatini, ex direttore sportivo del Palermo e molto probabilmente tornerà Franco Baldini, ex dirigente della Roma scudettata di Capello. Proprio Sabatini sarebbe già in giro per l’Europa per scovare il sostituito di Mexes. Il francese, in scadenza di contratto, lascerà Trigoria dopo otto anni e andrà a rinforzare la difesa del Milan. In questi giorni si è parlato molto di Kjaer del Palermo e Bovo del Palermo, oggi la Gazzetta dello Sport ha parlato di Nicolas Otamendi, centrale difensivo argentino in forza al Porto. L’ex calciatore del Velez, classe 88′, è considerato in patria l’erede di Samuel, attuale giocatore dell’Inter che a Roma conoscono molto bene.

Difficile che il Porto decida di cederlo dopo una sola stagione, soprattutto perchè anche il compagno di reparto Rolando, difensore portoghese di 26 anni, è nel mirino di molte società europee. In caso di cessione del lusitano, Otamendi diventerebbe automaticamente incedibile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori