CALCIOMERCATO/ Roma, Pastore: rifiuto definitivo?

Pastore è uscito nuovamente allo scoperto parlando del proprio futuro. Nella giornata di ieri ha di fatto rettificato le dichiarazioni rilasciate dallo stesso nella serata di sabato

29.04.2011 - La Redazione
Pastore_R375_16ott09
Javier Pastore (Foto: Ansa)

CALCIOMERCATO ROMA – Il talento argentino del Palermo e della nazionale Javier Pastore, è uscito nuovamente allo scoperto parlando del proprio futuro. Nella giornata di ieri ha di fatto rettificato le dichiarazioni, per certi versi shock, rilasciate dallo stesso nella serata di sabato, quando legava il proprio destino a quello di mister Delio Rossi. Ieri, però, spinto da Maurizio Zamparini, ha rivisto la mira esclamando: «Voglio restare a Palermo. A fine campionato parlerò con il presidente Zamparini, ma da quello che lui ha sempre detto non c’è motivo per andare via. Resto sicuramente».

Il centrocampista della nazionale albiceleste ha aggiunto: «Io alla Roma? Non è vero niente. Non sento Sabatini da tempo e l’ultima volta ci siamo solo salutati amichevolmente. Lui è quello che mi ha portato in Italia, ma non abbiamo certo parlato del mio futuro e tanto meno della Roma. Io penso solo a fare bene con il Palermo. Il resto non m’interessa. Il mio futuro legato a quello di Delio Rossi? Io e il mister siamo due professionisti, entrambi viviamo di calcio. Rossi non ha certo bisogno delle mie parole per restare a Palermo o meno. Non sarò certo io a scegliere quello che farà lui e viceversa». Smentita, o almeno fino alla prossima dichiarazione, la partenza di Pastore da Palermo. Il talento argentino continua ad essere il principale obiettivo della nuova Roma targata DiBenedetto.

L’idea del manager di Boston è quella di assicurarsi giocatori dalle grandi qualità, giovani e possibilmente dal costo contenuto. Pastore rientra nelle prime due categorie, ma uno sforzo economico, per un calciatore dal futuro così roseo, verrebbe sicuramente messo in preventivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori