PAGELLE/ Roma – Sampdoria (3-1): i voti, la cronaca e il tabellino (trentottesima giornata)

- La Redazione

Nell’ultima giornata di campionato, la trentottesima, la Roma batte 3 a 1 la già retrocessa Sampdoria: apre Mannini, pareggia Totti e conclude in bellezza Borriello a siglare la vittoria

tottir400
Francesco Totti (Ansa)

ROMA – SAMPDORIA (3-1): I VOTI, LA CRONACA E IL TABELLINO – Alla Roma serviva un punto per ottenere l’accesso in Europa League dopo una stagione che non si può di certo definire scintillante, mentre la Sampdoria, già retrocessa in Serie B, cerca di uscire a testa alta dall’Olimpico di Roma in questa trentottesima e ultima giornata di campionato. La partita si mantiene comunque sempre attiva, con le due squadre che pressano, ci credono e che cercano in tutti i modi la vittoria. Fanno entrambe girare bene la palle, salgono molto e creano molte occasioni da una parte e dall’altra. Aprono le danze i blucerchiati con Mannini, ma sarà la Roma a spuntarla, contro una Samp che dopo il secondo gol subito esce con la testa dal campo, ed è anche comprensibile. L’Udinese pareggia con il Milan e guadagna il quarto posto valido per l’accesso in Champions League, lasciando a bocca asciutta la Lazio che supera con un poker il Lecce.

SINTESI PRIMO TEMPO – Il primo tempo appare fin dall’inizio spumeggiante: continui capovolgimenti di fronte, occasioni da rete e le squadre che pressano costantemente in cerca del pallone. Al 26 minuto va in gol Mannini, che approfitta della goffa respinta di Lobont sul tiro di Ziegler per mettere un pallone facile in rete. Nonostante il vantaggio della Samp, la Roma non si arrende e appena quattro minuti dopo trova il pareggio con il capitano Francesco Totti, che infila Da Costa con un delizioso rasoterra a incrociare sul secondo palo. Non succede molto altro fino a che, dopo un minuto di recupero, Banti manda tutti negli spogliatoi.

SINTESI SECONDO TEMPO – Il secondo tempo del match appartiene alla Roma. La squadra di casa gioca bene e continua a pressare una Sampdoria che invece sembra già aver perso le forze. Dopo 25 minuti torna al gol Mirko Vucinic, con un bel destro a rientrare, dopo una stagione a tratti deludente. La partita comincia a spegnersi e al 41 minuto arriva il KO finale firmato Marco Borriello, che raccoglie la respinta su un gran tiro di capitan Totti e la mette alle spalle di Da Costa. Dopo due minuti di recupero concessi da Banti e un secondo tempo che non regala troppe emozioni, finisce anche l’ultima partita di campionato.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER LEGGERE LE PAGELLE E IL TABELLINO DEL MATCH ROMA – SAMPDORIA (3-1)

Roma: Lobont, Loria, Riise, Burdisso, Rosi, Pizarro, Taddei, Perrotta (Greco), Vucinic (Caprari), Totti (Florenzi), Borriello

A disposizione: Sergio, Castellini, Burdisso, Greco, Florenzi, Caprari, Menez

All: Montella

Sampdoria: Da Costa, Ziegler, Martinez, Volta, Zauri (Koman), Mannini (Guberti), Tissone, Palombo, Laczko (Dessena), Pozzi, Biabany

A disposizione: Curci, Dessena, Guberti, Koman, Poli, Padalino, Maccarone

All: Cavasin

Marcatori: Mannini, Totti, Borriello

Ammoniti: Burdisso (R), Volta (S), Martinez (S)

Espulsi: Nessuno

Recupero: 1 minuto (p.t.) – 2 minuti (s.t.)

CLICCA SUL SIMBOLO PER LEGGERE LE PAGELLE DI ROMA – SAMPDORIA (3-1)

Lobont, voto 5.5: non viene impegnato molto ma sbaglia la respinta che porta al vantaggio della Samp

Loria, voto 6: è presente e rischia anche di segnare

 Riise, voto 6.5: c’è sempre e si vede. Prova a sparare un paio di missili ma non centra mai la porta

 Burdisso, 6: una buona partita, anche se la difesa non ha dovuto faticare tanto

 Rosi, voto 6: si impegna ma non riesce ad essere incisivo

 Pizarro, voto6.5: non fa molto ma la sua sola presenza fa la differenza in mezzo al campo

 Taddei, voto 6: si muove bene ma sbaglia un po’ troppo, però ci ha provato

 Perrotta, voto 5.5: si impegna ma stasera si nota poco in campo. (Greco, voto 6)

Vucinic, voto 6: sufficienza raggiunta solo per il gol, altrimenti sarebbe stato un 5 pieno. Impalpabile  (Caprari, voto 6.5)

 Totti, voto 7.5: il capitano dimostra di essere sempre più insostituibile. Fa girare bene la palla e sigla un gioiello dei suoi (Florenzi s.v.)

 Borriello, voto 6.5: corre molto e ha voglia di fare. Segna pure allo scadere del secondo tempo

 CLICCA QUI SOTTO > PER VEDERE LA PAGELLA DELLA SAMPDORIA

Da Costa, voto 6: fa quel che può, e lo fa anche bene. Non può niente nei primi due gol della Roma.

Ziegler, voto 6.5: sempre presente sulla sinistra, avanza e fa avanzare. La mette in mezzo spesso e crea gioco.

Martinez, voto 6: fa sentire la sua presenza in campo, forse anche troppo, però partecipa con buoni spunti.

Volta, voto 6: non si fa vedere molto, ma è sempre lì  e ci rimane per novanta minuti

Zauri, voto 6: fa ripartire dalla destra e scambia bene con Mannini. Si impegna su ogni palla (Koman, voto 6)

Mannini, voto 7: segna e nonostante questo è sempre col pallone tra i piedi(Guberti, voto 6)

Tissone, voto 6: ci prova con qualche tiro da fuori e si rende pericoloso più che può.

Palombo, voto 6.5: il capitano combatte sempre e non molla mai. Un guerriero

Laczko, voto 6: si fa vedere spesso sulla sinistra, sale e si rende pericoloso, ma non concretizza(Dessena, s.v.)

Pozzi, voto 5.5: sta davanti ma non si fa vedere molto, non crea pericoli e sbaglia troppo

Biabany, voto 6: corre molto e si fa notare anche con discrete giocate. Si defila spesso sulla sinistra ma non riesce a trovare il guizzo giusto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori