CALCIOMERCATO/ Roma, contatti per Josè Angel, Menez per Viviano oppure in Spagna

- La Redazione

Menez potrebbe andare all’Inter in cambio di Viviano oppure in Spagna, come rivelato dal mediatore Arquilla, che ha spiegato poi com’è nata la trattativa tra Roma e Josè Angel

jeremy_menez_r400
Jeremy Menez (Ansa)

Sono ore frenetiche per il mercato della Roma. Tiene banco il caso Vucinic, in particolare. Il montenegrino chiede di essere ceduto; per lui si sarebbe fatta avanti l’Inter, su richiesta del neo-tecnico Gasperini. Quella nerazzurra, secondo Sportmediaset, potrebbe essere anche la destinazione di Jeremy Menez, altro talento in cerca di sistemazione. In cambio del francese, sbarcherebbe nella Capitale Emiliano Viviano. Ovviamente delle due, l’una; sembra difficile che l’Inter prenda sia Menez che Vucinic. Alla fine la scelta dovrebbe cadere su uno dei due, con Viviano, appena riscattato dal Bologna, a fare il percorso inverso, con destinazione giallorossa. L’affare è possibile, se ne sta discutendo tra i due club. Per Menez, però, ci sarebbe anche un’ipotesi spagnola. Ne ha parlato il mediatore Angelo Arquilla in un’intervista a TRS, riportata da LaRoma24.it: “Un club spagnolo mi ha chiesto informazioni su Menez. In un contesto diverso da quello italiano potrebbe rilanciarsi perché è un talento incredibile. Se ottengo il mandato per mediare da parte di questo club, potrebbe nascere qualcosa”. E chissà che nella Liga il francese non riesca finalmente a dimostrare quanto vale. Spazio poi per i retroscena sulla trattativa tra Roma e Josè Angel, talentuoso esterno dello Sporting Gijon: “L’idea José Angel nasce da un’email che mi mandò Rodrigo Rettori, un mio giovane collaboratore spagnolo che mi segnalò il giocatore, ora campione del mondo Under 21 con la Spagna. Lo conoscevo e ho studiato la sua situazione contrattuale. Un mese fa ne parlai con Sabatini, ne parlai in radio anche con voi, e subito dopo seppi che la Roma aveva fatto un tentativo per prenderlo in prestito con diritto di riscatto”. Secondo Arquilla, la trattativa “si può chiudere e credo che in queste ore si stia studiando la formula giusta per il passaggio alla Roma, perché mi risulta che allo Sporting Gijon si siano avvicinati anche altri club, ma la società che si è mossa con maggiore concretezza resta la Roma. La sua valutazione si aggira attorno ai 4 milioni di euro”. Questo il profilo tecnico del giocatore: “Josè Angel è un ragazzo validissimo, spinge bene sulla fascia sinistra, sa fare tagli importanti, per come lo conosco è già pronto per giocare a certi livelli. Non so se la Roma abbia intenzione di vendere Riise ma se così fosse, Angel sarebbe in grado di giocare titolare”. Arquilla suggerisce poi due nomi per il futuro; il primo è quello del portiere Courtois: “Con Sabatini ho parlato anche di Thibaut Courtois, giovane portiere del Genk, rivelazione del campionato belga. Diciannove anni, titolare, fisico imponente. Per il momento però non ho avuto riscontri per un possibile interessamento. Per me Courtois sarà il portiere del futuro. So che Chelsea e Liverpool lo stanno seguendo”.

Il secondo è quello dell’argentino Vazquez: “Un nome nuovo, di un giocatore che farà parlare, è quello di Franco Vazquez, classe 1989, gioca nel Belgrano che ha vinto lo spareggio per la prima divisione con il River Plate. Per me è più forte di Lamela. Dovrei riuscire a ottenere la procura dal Belgrano, società con cui sono in contatto. Se così fosse, parlerò anche di lui con la Roma”. Infine una chicca su Neymar: “Lui non mi ha mai nascosto di avere una predilezione per la Roma. Non a caso gli sto procurando la maglia di Francesco Totti. Me l’hanno chiesta lui e Paulo Ganso, altro innamorato del capitano della Roma. Proposi Neymar a Sabatini addirittura quando aveva 15 anni. Franco all’epoca lavorava per la Lazio…”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori