CALCIOMERCATO/ Roma, Silvestre e Milito alternative a Heinze

- La Redazione

Ieri il nuovo presidente della Roma Thomas DiBenedetto ha dichiarato di voler vincere con i giovani. Ma in difesa verrà acquistato un giocatore d’esperienza, tra gli obiettivi anche Milito.

Sabatini_r400
Walter Sabatini (foto Ansa)

Ieri il nuovo presidente della Roma Thomas DiBenedetto ha dichiarato di voler vincere con i giovani. Qualche eccezzione verrà fatta sicuramente anche perchè i tifosi cominciano a essere preoccupati dal mercato giallorosso che starebbe puntando troppo sui giovani o sui giocatori non certo di primissimo livello. Ma Sabatini è conscio dei rischi già programmati con il tecnico Luis Enrique. A Trigoria si è rivisto Juan, il brasiliano continua ad avere qualche problemino fisico reduce dalla disastrosa stagione con Ranieri prima e Montella poi. Dalla Coppa America inoltre non arrivano buone notizie per quanto riguarda Burdisso che accusa qualche problemino fisico che potrebbe portarlo all’operazione. Per questo i dirigenti giallorossi hanno messo nel mirino alcuni difensori centrali. Oltre ad Heinze, calciatore argentino con passaporto tedesco che è attualmente svincolato dopo l’ultima parentesi al Marsiglia, i giallorossi avrebbero messo nel mirino Silvestre del Catania e Milito del Barcellona. Il primo ha una valutazione di circa 9 milioni di euro nonostante il contratto in scadenza nel 2012, mentre la Roma è disposta a offrire 6 milioni di euro. Inoltre su Silvestre ci sono molte società interessate a partire da Milan e Juventus, con i rossoneri in vantaggio grazie anche alla collaborazione con il Genoa. Silvestre nella passata stagione è stato uno dei migliori difensori del campionato di Serie A ed è riuscito a segnare anche 6 reti. Per questo l’amministratore delegato del Catania Lo Monaco vorrebbe strappare il massimo ai club interessati al giocatore. Milito invece non sembra rientrare nei piani di Guardiola, di certo non sarebbe un titolare nella formazione blaugrana. Il fratello di Diego Milito, bomber dell’Inter, vorrebbe tentare un’avventura in Italia. Su di lui sembra esserci anche la Lazio, con i biancocelesti che si sarebbero mossi in anticipo rispetto ai “cugini” giallorossi. Un dervy di mercato incandescente. Milito potrebbe liberarsi per una cifra inferiore agli 8 milioni di euro, a 31 anni potrebbe ancora dare molto visto che ha molta esperienza dal punto di vista europeo, qualità che certo non dispiacerebbe ai due club interessati. Presto si potrà conoscere il futuro di Milito.

Nel frattempo a Trigoria Luis Enrique ha iniziato a far sudare Totti e soci. Il tecnico asturiano è cosciente che non sarà facile impostare in Italia un gioco stile Barcellona. Ma dalla sua parte ha tutta la fiducia della società.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori