CALCIOMERCATO/ Roma, ecco l’offerta per Pastore

- La Redazione

La Roma ha formulato un’offerta per Javier Pastore, che prevede il versamento di 25 milioni al Palermo più due contropartite, Brighi e un giovane che potrebbe essere Okaka.

javier_pastore_r400
Javier Pastore (foto ANSA)

Walter Sabatini, nuovo direttore sportivo della Roma, ha un sogno. Anzi, più che un sogno, sta diventando una vera e propria ossessione: portare il talento luminoso di Javier Pastore nella Capitale. Sabatini è convinto che il Flaco possa esplodere definitivamente con la maglia della Lupa e sta facendo di tutto per pressare il suo ex-datore di lavoro Zamparini a cedere il gioiello argentino. Secondo indiscrezioni raccolte da Radio Manà Manà, sarebbe questa l’offerta avanzata dalla Roma per convincere il Palermo a mollare Pastore: 25 milioni di euro come conguaglio economico, più due contropartite tecniche. Una di queste dovrebbe essere costituita dal centrocampista Matteo Brighi, che si trasferirebbe in Sicilia a titolo definitivo. Per l’altra si parla di un giovane da cedere in prestito con diritto di riscatto. Tra i papabili ci sarebbe l’attaccante Stefano Okaka, reduce da una stagione ‘di parcheggio’ a Bari. Il ragazzo ha bisogno di continuità e a Palermo, una piazza abituata ai giovani di talento, potrebbe provare a consacrarsi. Insomma, Sabatini vuole regalare il sogno Pastore ai tifosi romanisti. Zamparini, finora, ha sempre sparato altissimo; cifre che vanno dai 40 ai 50 milioni. Addirittura, secondo il patron rosanero, il Flaco varrebbe 3-4 volte il tanto celebrato Ganso, asso del Santos e della Seleçao, cercato da mesi dal Milan. L’argentino, in verità, nel 4-3-3 di Luis Enrique, difficilmente giocherebbe nel suo ruolo d’elezione, vale a dire il trequartista, con libertà di svariare su tutto il fronte d’attacco. Con quelle tipiche volate che ai più ricordano il Kakà dei tempi belli, quello che faceva furore in casacca rossonera e che si aggiudicò il Pallone d’Oro. A questo punto due sono le ipotesi: o il tecnico spagnolo lo schiera come esterno alto, preferibilmente a sinistra, concedendogli magari la libertà di accentrarsi, oppure rivede il modulo apposta per lui. Non più 4-3-3 puro ma 4-3-1-2. Pastore dietro Totti e Bojan; e sarebbe davvero un bel vedere. I tifosi della ‘Magica’ già sognano un tridente assolutamente intrigante per classe e fantasia. Totti e Pastore potrebbero magari scambiarsi posizione, di tanto in tanto, in modo da non concedere punti di riferimento agli avversari. Calcio d’attacco e tiki-taka, ovvero tanto possesso palla; questi i dettami di Luis Enrique, amante dei giocatori tecnici, che non dovrebbe fare troppe storie ad adattare i suoi schemi ad un talento puro come Pastore.

Un diamante ancora da sgrezzare, ma pur sempre un diamante. La Roma-fantasia, la Roma alla spagnola, sogna il Flaco. Per capire se sarà un sogno destinato a diventare realtà, non bisognerà far altro che attendere. In fondo, ufficialmente, il mercato ha aperto i battenti solo ieri…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori