CALCIOMERCATO/ Roma, De Rossi, tentazione City. Totti-Baldini, ancora attriti

- La Redazione

Ci mancavano solo i soldi dello sceicco per scombussolare i piani della Roma. Il patron del Manchester City, Mansour, vorrebbe regalare a Mancini Daniele De Rossi.

Borriello_totti_R400_16ott2010
Borriello con Totti (Foto Ansa)

Ci mancavano solo i soldi dello sceicco per scombussolare i piani della Roma. Il patron del Manchester City, Mansour, vorrebbe regalare a Roberto Mancini il centrocampista della Roma Daniele De Rossi. Il giocatore, classe 83′, vorrebbe restare a vita nella Roma, anche perchè è da tutti considerato il capitano del futuro quando Totti appenderà gli scarpini al chiodo. Eppure il rinnovo del contratto di De Rossi non è ancora arrivato, in primis perchè la Roma ha offerto un rinnovo di contratto a scendere, ovvero 3,5 milioni di euro a salire, rispetto ai 4,2 milioni di euro che percepisce attualmente De Rossi. La nuova proprietà giallorossa ha intenzione di livellare gli ingaggi dei giocatori e non sforare oltre una certa soglia, ma De Rossi non l’ha presa proprio bene. I contatti tra l’agente del giocatore e Sabatini, direttore sportivo della Roma, continueranno, anche se il dirigente giallorosso è al momento impegnato a costruire la squadra del futuro. La tentazione City è molto forte dicevamo, in effetti i Citizens sono pronti a offritre quasi 9 milioni di euro, ovvero più del doppio di quanto percepisce attualmente De Rossi. Non solo, Mansour sarebbe pronto a ricoprire di soldi anche la Roma, ma il problema vero è l’affetto che lega il giocatore ai tifosi della Roma. Molti i tifosi che a Riscone di Brunico, sede del ritiro estivo dei giallorossi, hanno sostenuto De Rossi con striscioni e cori importanti. Il giocatore ha ringraziato i tifosi ma è chiaro che la situazione è molto imbarazzante. Comunque De Rossi ha promesso massimo impegno, come sempre, per la causa giallorossa. De Rossi non andrebbe mai via a parametro zero dalla Roma arrecando un grave disagio economico al club giallorosso. In casa Roma non si sono placate le polemiche tra Totti e Baldini. Il capitano giallorosso si è sentito tradito, non ha voluto rilasciare dichiarazioni a un giornalista che gli chiedeva qualcosa sull’accaduto segno di un nervosimo sempre più chiaro e netto. In effetti l’intervista di Baldini a La Repubblica ha sicuramente scatenato molte polemiche all’interno della società capitolina e tra i tifosi giallorossi che non si aspettavano una situazione del genere.

Totti e De Rossi, ovvero i due fari della Roma, che per un motivo o per un altro non stanno vivendo giorni tranquilli. Il problema maggiore riguarda De Rossi, i malumori di Totti dovrebbero passare presto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori