A.S Roma: il “closing” avverrà il 29 Luglio

- La Redazione

Smentite le voci di un ulteriore buco di 17 milioni nel bilancio allo scorso 30 giugno. il closing della trattativa per la cessione dell’As Roma andrà in scena il prossimo 29 luglio. 

thomas_dibenedetto_R400
Thomas DiBenedetto (foto Ansa)

È stata una trattativa lunga ed estenuante ma alla fine fruttuosa, l’Associazione Sportiva Roma passa definitivamente sotto il controllo di Thomas Di Benedetto. L’affare era già formalmente concluso da diverso tempo ma ha trovato il suo lieto fine solo quest’oggi, quando la società giallorossa è passata ufficialmente alla newco. A renderlo noto è stata una nota di Roma2000, società titolare della partecipazione di controllo nella società calcistica; in questa stessa nota si rendeva noto di come fossero state superate le condizioni sospensive al “closing” e si smentiva categoricamente la voce, circolata nel primo pomeriggio di oggi, di una perdita aggiuntiva di 17 milioni di euro nel bilancio del 30 giugno scorso. Proprio la questione di questo presunto buco, non ravvisato nella due diligence di inizio trattativa, aveva tenuto banco in giornata facendo presumere uno scontro tra le due parti impegnate (Unicredit e Newco, ndr) nella definizione del passaggio dell’AS Roma alla società americana. Il tutto si è però alla fine rilevato nulla più che un falso allarme, il passivo fu infatti reso noto dalla banca a Di Benedetto e soci a tempo debito e le voci che vorrebbero un ulteriore buco nel bilancio giallorosso sono “del tutto prive di fondamento”. Il closing della trattativa per il passaggio dell’As Roma alla cordata facente capo a Di Benedetto dovrebbe dunque avvenire il prossimo venerdì 29 luglio e, nell’assemblea del cda prevista per il primo di Agosto, lo stesso Di Benedetto verrà definitivamente eletto a tutti gli effetti nuovo presidente della società capitolina. La volontà di affrettare questo closing da parte del presidente della newco è inoltre confermato dall’imminente approdo nella capitale dello stesso Di Benedetto; l’arrivo è previsto per il prossimo lunedì, ed oltre al nuovo patron giallorosso sbarcheranno a Roma anche due manager del socio d’affari James Pallotta. Chiuso dunque il capitolo societario, la Roma potrà poi dedicarsi anima e corpo al calciomercato riuscendo magari a chiudere la trattativa per Stekelenburg e sfoltire una rosa ancora ricca di esuberi, problema che diventa ancora più insistente con l’imminente arrivo a Brunico di Bojan Krkic, ultimo colpaccio del ds Sabatini.

I nomi più indicati ad abbandonare l’ambiente giallorosso restano sempre i soliti: Mirko Vucinic, seguito da diversi club inglesi e dalla Juventus, Jeremy Menez, per il quale si fa sempre più possibile l’ipotesi di un ritorno in Francia (PSG in vantaggio) e Marco Borriello, inseguito sinora dal Genoa e dallo stesso Paris Saint-Germain.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori