CALCIOMERCATO/ Roma-Pastore? Ipotesi irreale. Futuro? All’estero. Sogliano (ds Palermo) in esclusiva

- La Redazione

Dopo le dichiarazioni del presidente Zamparini sull’imminente cessione di Pastore, in esclusiva per ilsussidiario.net è intervenuto il ds del Palermo Sean Sogliano.

Pastore_r400-1
Pastore (foto Ansa)

“Per il cartellino di Pastore non accetteremo contropartite tecniche. Per me e per il suo procuratore valgono solo le offerte valide e cash. Martedì prossimo vedremo, insieme al suo agente, quali proposte concrete avremo davanti. Siamo ormai alle battute finali e vedremo dove andrà” ha dichiarato  Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, sulla situazione del Flaco. Dichiarazioni che hanno immediatamente acceso il tourbillon di nomi e voci sul futuro dell’argentino e che interessano e non poco la Roma di Walter Sabatini ed il Milan di Allegri. Per saperne di più sulla verididità di queste trattative abbiamo contattato il direttore sportivo del Palermo Sean Sogliano che, in esclusiva a ilsussidiario.net, ha fatto il punto della situazione sull’affare Pastore. “Come ha detto il presidente, siamo ormai alle battute finali, ci sono diverse offerte e valuteremo il da farsi – ha esordito Sogliano – Ci sono squadre che si sono interessate, così come ce n’erano già diversi mesi fa”. Pochi dubbi dunque sul futuro del Flaco, che sarà sicuramente lontano da Palermo: resta però da capire quale sarà il suo prossimo club. Incalzato dalle domande sull’ipotesi giallorossa, lo stesso Sogliano è però stato molto netto e chiaro: “Se la Roma è una pista concreta? Non credo. Al momento è molto più probabile che vada all’estero” la secca risposta del ds rosanero. La richiesta di 50 milioni di euro cash formulata dal presidente Zamparini è infatti fuori portata per la società giallorossa che, dopo aver speso 12 milioni per assicurarsi le prestazioni di Bojan, è ancora chiamata a colmare anche la lacuna portiere (Stekelenburg è sempre più vicino) e quindi difficilmente potrà mettere sul piatto della bilancia la cifra richiesta dai rosanero. Stesso discorso va fatto anche per quanto riguarda il Milan che, oltre alla spada di Damocle del Lodo Mondadori che limita le manovre di calciomercato, sta comunque cercando un calciatore dalle caratteristiche diverse. Insomma restano nettamente più calde le piste estere, con i club inglesi che appaiono in netto vantaggio rispetto a tutte le altre concorrenti. Il Chelsea ed il City infatti sono attualmente le uniche squadre capaci di soddisfare le richieste di Zamparini e dunque le uniche a potersi effettivamente permettere il talento argentino.

La svolta è attesa per l’inizio di settimana prossima, quando avverrà il tanto atteso incontro tra l’entourage del giocatore ed il club rosanero. In questo summit si valuteranno tutte le carte in tavola e si potrà avere il quadro più chiaro. Il tempo ormai stringe e se i club italiani vorranno evitare la fuga di un altro talento dal nostro calcio dovranno fare in fretta, anche perchè Pastore vorrebbe restare in Italia: bisogna approfittare di questa sua volontà. Per il bene del nostro campionato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori