CALCIOMERCATO/ Roma, Cordolcini: Stekelenburg che colpo! Vertonghen più Arsenal che Milan (esclusiva)

- La Redazione

In esclusiva a ilsussidiario.net è intervenuto Alec Cordolcini, noto esperto di calciomercato olandese: tutto su Stekelenburg, Van der Wiel e Vertonghen.

stekelenburg_R400_26giu11
Maarten Stekelenburg, portiere Ajax (Foto Ansa)

Walter Sabatini è atteso in Olanda nei prossimi giorni. La destinazione è nota da tempo: la città di Amsterdam, per chiudere l’affare Stekelenburg con la dirigenza dei lancieri. Il ragazzo classe 1982 – 197 cm per 84 chili – è stato da tempo identificato come il sostituto ideale del partente Doni. Il blitz del dirigente giallorosso era previsto per questa sera, ma l’urgenza di chiudere l’affare con Lamela ha indotto Sabatini a posticipare il viaggio in Olanda: la priorità giallorossa, adesso, è mettere la firma sul contratto dell’argentino.
Per fare il punto sull’affare Stekelenburg è intervenuto in esclusiva a ilsussidiario.net Alec Cordolcini, esperto di calcio internazionale, redattore del Guerin Sportivo e del mensile Calcio2000, che ha parlato con noi anche dei principali affari di mercato che riguardano la squadra campione d’Olanda.
“Stekelenburg, attualmente, è uno dei portieri più completi d’Europa” – dice Cordolicini – “un ragazzo che si è affermato piuttosto tardi, perchè all’inizio era molto altalenante. Ma da quando Van der Saar ha lasciato la Nazionale e lui ne è diventato il titolare, ha fatto un salto di qualità incredibile”. Insomma, un ragazzo che sembra avere tutti i crismi del numero uno sicuro e affidabile. “La Roma comprandolo fa davvero un affare: è nel massimo della forma fisica e dal punto di vista della convinzione nei propri mezzi” – prosegue l’esperto – “certo, dal punto di vista economico non è il momento migliore per comprarlo dato il suo successo, ma è un ottimo affare. Il prezzo dell’operazione? Per 8/10 milioni si chiude”.

La Roma non è la sola squadra ad aver rivolto la propria attenzione alla squadra biancorossa. Anche Milan e Juventus erano state accostate ad alcuni giovani talenti dei lancieri: fino a poco tempo fa si è parlato a lungo di Van der Wiel e Vertonghen. “Van der Wiel dopo il Mondiale in Sud Africa è stato davvero ad un passo dal Bayern Monaco – racconta Cordolcini – ma poi non se ne fece nulla per la poca disponibilità dell’Ajax a trattare sul prezzo. Da quel momento le sue voci su una sua possibile partenza si sono moltiplicate”. L’interesse della Roma e della Juventus non è un mistero, “ma il problema è sempre quello: il prezzo che l’Ajax chiede per i propri talenti. Van der Wiel è un buon terzino, ma che ancora non ha espresso appieno tutto il proprio potenziale: non penso sia l’uomo adatto per il nostro calcio. Almeno non subito”.
Il Milan campione d’Italia invece si era mosso per sondare il terreno per Vertonghen, difensore centrale dell’Ajax. Ecco cosa ne pensa Cordolcini: “Vertonghen è un nazionale belga, multiruolo, che nell’Ajax ha giocato come mediano, come laterale sinistro e infine nel ruolo di centrale”.

 

“E’ stato – continua il giornalista –  uno dei migliori difensori dell’Eredivise, che piace molto all’Arsenal. I gunners lo seguono da tempo e adesso che Clichy ha accettato la corte dell’Arsenal, potrebbero chiudere a breve l’affare per questo ragazzo 1987. Se l’Arsenal chiude fa un gran colpo: Vertonghen è davvero pronto per giocare in un campionato di altissimo livello”.

Insomma, la Roma sembra davvero ad un passo dal chiudere un acquisto importante con il numero uno dell’Ajax. Ma i talenti non mancano nei campionati del Nord Europa: una vera e propria fucina di fenomeni, che potrebbero fare comodo a molte squadre italiane. Il mercato è lunghissimo e il Nord Europa non è poi così lontano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori