CALCIOMERCATO/ Roma, Lamela arriva l’ufficialità

- La Redazione

Dopo mesi di estenuanti trattative arriva l’ufficialità. Lo rileva Sky Sport: Erik Lamela è un giocatore della Roma, la trattativa si è conclusa sulla base di 19 milioni di euro. 

lamelar400
Erik Lamela in azione (foto ANSA)

Erik Lamela è un giocatore della Roma. L’annuncio dell’ufficialità è arrivato nel primo pomeriggio di questo Sabato 9 luglio. Si chiude così uno dei tormentoni più importanti di questa prima fase di calciomercato. Dopo mesi e mesi di trattative, ammiccamenti e ritirate strategiche il talento argentino approda nella capitale, in quella Roma che dall’arrivo del nuovo ds Sabatini è sempre sembrata l’unica vera opzione per il futuro del Coco. Il giocatore, volato in Italia nella giornata di ieri, ha posto la firma sul contratto che lo legherà ai giallorossi per le prossime cinque stagioni intorno alle 15 del pomeriggio. Al calciatore spetterà una cifra inferiore al milione e mezzo di euro annui. L’operazione nella sua complessità è costata ai giallorossi la bellezza di 19 milioni di euro, solo dodici andranno però nelle casse del River Plate, i restanti 7 saranno divisi tra bonus, commissioni varie e tasse argentine da versare per il trasferimento di uno dei talenti più cristallini del calcio argentino. Dal profilo di Facebook dello stesso talento classe 92 arrivano anche le prime parole da calciatore giallorosso “Me ne vado a giocare alla Roma, ringrazio tutti per l’appoggio e per l’affetto che mi state dando in queste ore e mi avete dimostrato in questi giorni. Sono felice della scelta e adesso non vedo l’ora di consocere i miei nuovi compagni”. Si chiude così il primo colpo di calciomercato della nuova Roma targata Thomas Di Benedetto, un’operazione lungimirante e che conferma la volontà della società capitolina di puntare sul futuro e di avere un progetto. Per assicurarsi le prestazioni di Lamela Sabatini ha dovuto superare la concorrenza di Napoli, Milan ed Inter, oltre quello di numerosi top club europei tra cui diverse big della Premier (Arsenal in pole). Decisive nella fumata bianca sono stata la tempestività del diesse Sabatini che ha infittito i rapporti con il River e la volontà del giocatore affascinato dall’avventura italiana. Risolto anche il problema del dilazionamento del pagamento voluto dalla Roma che dovrebbe versare nelle casse del River Plate i dodici milioni di euro in due tranche da 6.

Le visite mediche dovrebbero essere tenute Mercoledì insieme al resto della squadra, non è da escludere inoltre che la presentazione del calciatore avvenga insieme a quella della nuova società prevista per Giovedì.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori