DIRETTA/ Slovan Bratislava-Roma (Europa League): segui e commenta la partita live in temporeale

Slovan Bratislava-Roma è la partita che apre questo turno preliminare di Europa League che coinvolge le squadre della Capitale. I giallorossi guidati da Luis Enrique devono vincere

18.08.2011 - La Redazione
Enrique_Luis_R400_25mag11
Luis Enrique (foto Ansa)

Slovan Bratislava-Roma è la partita che apre questo turno preliminare di Europa League che coinvolge le squadre della Capitale. La Roma infatti scende in campo questa sera alle 20.45 a Bratislava per la prima partita ufficiale della stagione. Lo Slovan Bratislava è un avversario abbordabile ma da non sottovalutare per la Roma,  visto che è considerata una delle maggiori fucine di talenti del calcio slovacco. 
Lo Slovan Bratislava metterà in campo il più classico 4-4-2. Mister Weiss (è lo stesso che alla guida della nazionale slovacca ha contribuito alla nostra eliminazione dal mondiale sudafricano centrando invece la prima storica qualificazione per i suoi) dovrebbe schierare Putbocky tra i pali, quindi Bagayoko, Doborotka, Had, Cikos; Kladrubsky, Kolcak, Milinkovic, Zofcak; Sebo e Lacny.
Per la Roma è già ora di dentro e fuori, proprio oggi che è iniziata ufficialmente l’era Di Benedetto. Il tycoon statunitense, arrivato stamani da Boston, dopo aver definito con Unicredit il passaggio di proprietà del club a una cordata da lui guidata, dovrebbe essere riuscito a raggiungere la capitale slovacca per assistere alla prima ufficiale della sua nuova squadra. La Roma aspetta un attaccante (si è riaperta oggi la pista Osvaldo visto che l’Atletico Madrid tentenna, ma arriva solo se parte Borriello), un centrocampista (fortunatamente Perrotta ha recuperato scongiurando l’emergenza) e un difensore centrale, e qui nei prossimi giorni dovrebbe arrivare Kjaer dal Wolfsburg. “È naturale poi che noi allenatori vorremmo una rosa definita il prima possibile, ma questo purtroppo non è possibile. È un mercato difficile, ma per tutti non solo per noi”, ha concluso Luis Enrique che questa sera dovrà convincere i tifosi dubbiosi dopo la pesante sconfitta per 3 a 0 subita a Valencia la scorsa settimana. Luis Enrique mette in campo il suo 4-3-3 con Stekelemburg tra i pali, Cicinho, Cassetti, Burdisso e José Angel in difesa, difesa a tre con la centro il giovane Viviani (De Rossi è squalificato) con Brighi e Perrotta come mezze ali. Al centro dell’attacco a sorpresa non ci saranno Totti e Borriello, ma Okaka e Caprari insieme a Bojan. Tra i big sono indisponibili anche Juan e Pizzarro. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori