CALCIOMERCATO/ Roma, Casemiro rinnova col San Paolo, Nelson Oliveira il nome nuovo

Sarà sfida a due fra Roma e Inter per il giovane centrocampista del San Paolo, Casemiro. La Roma appare in netto vantaggio ma il giocatore ha una clausola rescissoria importante.

24.08.2011 - La Redazione
sabatini_R400_26mag11
Walter Sabatini, ds Roma (Foto Ansa)

Sarà sfida a due fra Roma e Inter per il giovane centrocampista del San Paolo, Casemiro. La Roma appare ora in netto vantaggio rispetto alla concorrenza nerazzurra, anche se l’Inter non intende demordere, forte soprattutto della moneta incassata dalla cessione di Samuel Eto’o all’Anzhi. Ieri il giocatore è uscito allo scoperto chiamando a gran voce i capitolini. Un affare che, se dovesse concretizzarsi, sarebbe sicuramente un gran colpo – probabilmente l’ultimo dell’estate – del direttore sportivo Walter Sabatini, che da giugno ad oggi ha lavorato senza sosta, di concerto con il patron Thomas DiBenedetto e il tecnico Luis Enrique, per costruire una squadra in grado di essere competitiva tanto in campionato quanto in Europa League. La Roma starebbe per assicurarsi Casemiro ad una cifra che si aggira attorno ai 14/15 milioni di euro, un forte sconto rispetto alle cifre che circolavano soltanto poche settimane fa attorno al giocatore del club paulista, quando si parlava di circa 20/30 milioni di euro, che avevano spaventato e non poco le società italiane. A soli 19 anni è già considerato una sorta di capitano virtuale del San Paolo e le sue caratteristiche principali, oltre alle grandi doti coi piedi, sono la grinta e il carattere, davvero da Senior. Per ultimo non va dimenticata la fresca vittoria con il Brasile nel mondiale Under 20. Secondo gli ultimi rumors l’intesa con il giocatore sarebbe già stata raggiunta mentre mancherebbe quella con la società stessa. A complicare i piani dei giallorossi, e a rimescolare le carte in gioco, però, il fresco rinnovo del contratto che ha visto l’inserimento di una clausola rescissoria di 50 milioni di euro per i club europei che vorranno prenderlo, 25 milioni invece la richiesta per le società brasiliane. Novità, in un senso o nell’altro, sono attese nelle prossime ore. Intanto arriverà a breve l’ufficialità di Osvaldo alla Roma. Ieri la cessione del giocatore è stata praticamente ufficializzata da parte dei catalani dell’Espanyol. L’ex Fiorentina dovrebbe tornare in Italia dietro un esborso economico di 18 milioni di euro, un’offerta che ha trovato i consensi del club spagnolo, dopo un primo rifiuto di 15 più bonus. Un nuovo arrivo in attacco che andrà a sistemare il reparto, orfano di Mirko Vucinic (trasferitosi alla Juventus durante i primi giorni di agosto) e a breve anche di Marco Borriello. L’attaccante partenopeo lascerà la capitale e nel suo futuro sembra esservi il Milan, il Genoa, il Napoli o la Fiorentina.

Nella giornata di ieri è circolato anche un nome nuovo, quello di Nelson Oliveira, attaccante del Benfica di soli 20 anni, messosi in luce durante i mondiali di categoria. Sabatini lo sta tenendo d’occhio a breve potrebbe presentare un’offerta, ma difficilmente il Benfica – che vuole disputare una stagione da protagonista in Portogallo – lascerà partire il proprio attaccante.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori