CALCIOMERCATO/ Roma, duello col Real per Guarin, difficile Nilmar

- La Redazione

La Roma segue il colombiano del Porto Guarin, che piace pure al Real Madrid. Difficile, intanto, arrivare a Nilmar; c’è ancora distanza tra la domanda del Villarreal e l’offerta romanista.

nilmar_r400-1
Il brasiliano Nilmar (foto ANSA)

La Roma ha una particolare passione per i gioielli del Porto. Non solo Fernando, ma anche il colombiano Fredy Guarin è finito nel mirino giallorosso. Il giocatore, protagonista con la sua Nazionale in Coppa America, piace per le sue qualità di centrocampista moderno, bravo a difendere ma soprattutto ad inserirsi. Il suo procuratore Marcelo Ferreyra, intervistato da CalcioMercatoWeb, ha ammesso l’interesse della Roma: “Attendiamo che i giallorossi si manifestino in maniera ufficiale anche per conoscere le considerazioni del Porto – ha spiegato – Se sono disposti a cedere il giocatore? Se dovesse arrivare una buona offerta, credo di sì. Ha una clausola di 30 milioni di euro, ma se l’interesse è serio e concreto può partire anche ad una cifra minore”. Così invece sull’ipotesi Inter, altra squadra data sulle tracce del colombiano: “Inter? Il 31 agosto è ancora lontano, vedremo cosa succederà”. Secondo il sito portoghese Abola.pt, in questo momento sarebbe il Real Madrid il club favorito per aggiudicarsi Guarin. Non è escluso che le merengues decidano di pagare per intero l’importo della clausola rescissoria. E in quel caso per la Roma, ma anche per le altre pretendenti, ci sarebbe ben poco da fare. In avanti si insegue sempre il sogno Nilmar ma il Villarreal non molla. Gli spagnoli chiedono 21 miloni, i capitolini ne offrono 15 (14 + bonus per l’esattezza). 6 milioni di differenza non sono pochi, e le parti continuano a rimanere distanti. Nilmar andrà alla Roma soltanto nel caso in cui arrivi un’offerta irrinunciabile“, ha detto il tecnico dei Sottomarini Garrido, che aspetta la classica proposta indecente per lasciar partire il brasiliano. Venerdì la Roma sarà in Spagna per disputare un’amichevole contro il Valencia; è molto probabile che in quell’occasione verrà fissato un nuovo incontro con la dirigenza del Villarreal per capire se ci sono ancora margini di manovra o se la trattativa è da considerarsi bloccata. Sabatini vuole consegnare a Luis Enrique un’altra punta; solo allora verrà presa in considerazione l’idea di cedere Borriello, le cui caratteristiche tecniche non sembrano sposarsi granchè bene con il calcio teorizzato dallo spagnolo. Per mettere in pratica il 4-3-3 ipotizzato, servono infatti giocatori veloci, in grado di scambiarsi rapidamente la posizione

E di far viaggiare in maniera lineare la sfera. Gente come Bojan e Lamela dovrebbe essere adattissima all’uso. E anche Nilmar, Villarreal permettendo…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori