CALCIOMERCATO/ Roma, rinnovo De Rossi, arriva la svolta?

- La Redazione

Arrivano segnali positivi per il futuro in giallorosso del centrocampista della Nazionale. Per lui, come riferito da Sky, sarebbe pronto un quinquennale da 6 milioni annui…

daniele_de_rossi_r400
Daniele De Rossi (Infophoto)

Forse è arrivato il momento buono. La telenovela legata al futuro di Daniele De Rossi potrebbe essere giunta alle battute finali. Stando a quanto riferito dalla redazione di Sky Sport 24, le trattative con la società per il rinnovo sarebbero vicine alla svolta. A De Rossi è stato proposto un quinquennale da 6 milioni di euro all’anno. La Roma, per cautelarsi da un’eventuale partenza, inserirebbe nel nuovo contratto una clausola rescissoria tra i 10 e i 15 milioni di euro. Il potenziale acquirente, a quel punto, dovrebbe farsi vivo entro un mese dalla fine della stagione, in modo da consentire ai giallorossi di avere il tempo di reperire un sostituto. Missione tutt’altro che facile, va detto: oggi circolava il nome di Nigel De Jong, nazionale olandese, in forza al Manchester City, per ereditare la maglia del giocatore-simbolo della Roma (assieme a Francesco Totti, naturalmente). Per il momento, comunque, Citizens e Real Madrid restano sullo sfondo. Per il momento De Rossi è più vicino ai giallorossi, ma in futuro, magari già nel corso dell’estate, qualcosa potrebbe cambiare, vista la presenza della famigerata clausola. Una cosa è certa: questa Roma non può fare a meno di lui. Per quanto Luis Enrique si stia sforzando di creare una squadra equilibrata, un collettivo che possa prescindere da tutto e tutti, resta imprescindibile la presenza di gente come De Rossi, Totti o, anche, Stekelenburg, che si è imposto dopo un inizio di stagione non esaltante. ‘Capitan Futuro’ (?), poi, è un giocatore unico. E’ due-tre giocatori in uno, se pensiamo a come ricopre al meglio le mansioni di centrocampista difensivo e, nel contempo, di creatore di gioco. Senza dimenticare, inoltre, le sue proiezioni nell’area avversaria e persino la sua bravura nel giostrare da difensore puro, come lo ha schierato quest’anno Luis Enrique in un paio di occasioni. Insomma, la Roma dovrebbe tenersi stretto stretto uno come Daniele. Anche se, forse, sembra essere lui, in realtà, quello che vuole divincolarsi da un matrimonio che sembra diventato quasi di routine. Altrimenti, perchè trattare all’infinito, perchè non dire un sì chiaro e netto fin dall’inizio? Già, perchè, davvero?

E’ quello che si chiedono tutti i romanisti. Presto, però, avranno una risposta, basterà pazientare un altro po’…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori