ROMA/ Questione cena, la società: Bugie. E Diamanti attacca Totti!

- La Redazione

La società giallorossa ha deciso di smentire con un comunicato le voci secondo cui i giocatori sarebbero arrivati all’allenamento di mercoledì ‘in disordine’. Intanto Diamanti attacca Totti!

francesco_totti_R400
Francesco Totti (Foto: Infophoto)

La Roma è infuriata. La società giallorossa ha deciso di diramare un comunicato ufficiale in cui vengono smentite tutte le indiscrezioni riportate da siti e giornali negli ultimi giorni. La nota parla di strumentalizzazioni, di notizie ingigantite, in merito all’allenamento di ieri, in cui i giocatori, stando a quanto riferito da alcuni organi di stampa, si sarebbero presentati a Trigoria in condizioni tali non da poter allenarsi. Conseguenza – sempre in base a quanto si è scritto – di una cena di gruppo un po’ troppo ‘disinvolta’, all’indomani del ko in Coppa Italia con la Juventus. Da qui la presunta strigliata di un Luis Enrique definito, a più riprese, “imbufalito”, “inferocito”, e via discorrendo. Addirittura, la seduta di allenamento sarebbe stata modificata per le condizioni non ottimali dei giocatori, la metà dei quali esentata per lo stesso motivo. Per dimostrare il contrario – è la tesi della Roma – basterà visionare i filmati del lavoro della squadra, trasmessi dal canale tematico Roma Channel. La società, nella parte conclusiva del comunicato, ha anche fatto capire, nemmeno troppo velatamente, di essere pronta a dichiarare il silenzio-stampa. Le relazioni con i media “che non hanno intenzione di rispettare la professionalità” di coloro che lavorano a Trigoria, verranno riconsiderate. “Io e tutta la società siamo incazzatissimi”: non ha usato giri di parole il direttore sportivo Walter Sabatini, intervistato sulla vicenda dal sito RomaGiallorossa.it. Con certe voci, ha spiegato il ds, si finisce per ledere il buon nome della Roma e dei giocatori stessi. Sembra che abbiano partecipato ad un’orgia o chissà cosa, ha lamentato Sabatini, preoccupato per il fatto che certi tifosi possano prendere per vere certe indiscrezioni. Non è da escludere, quindi, una soluzione piuttosto drastica: “Stiamo pensando di chiudere le comunicazioni almeno per un mese”. E chissà come si infurierà allora l’ex-dirigente di Palermo e Lazio quando sentirà che il suo nome è stato accostato alla Fiorentina. Già, perchè secondo Leggo i viola sarebbero interessati al suo profilo, visti anche i cattivi rapporti tra Corvino e i Della Valle. Sabatini ha un contratto annuale e già a febbraio potrebbe accordarsi con un’altra squadra, come De Rossi. Da Trigoria, ovviamente, hanno già smentito tutto. Di questioni scottanti, sul tavolo, ce ne sono già troppe. E, come se non bastasse, ci si è messo di mezzo anche il bolognese Alessandro Diamanti, che oggi, in conferenza-stampa, ha attaccato il simbolo giallorosso per eccellenza, Francesco Totti.

E’ un gran campione, ma non una bandiera, ha spiegato Diamanti: “Facile esserlo con 10 milioni di stipendio”, è stata la sua frecciata. Giusto per insaporire Roma-Bologna di domenica prossima. E creare altro caos dalle parti di Trigoria.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori