ROMA-BOLOGNA/ Probabili formazioni e notizie alla vigilia (ventesima giornata Serie A)

- La Redazione

Le due squadre scenderanno in campo domani all’Olimpico alle ore 15. Vigilia agitata in casa giallorossa, Luis Enrique ha smentito le voci sulla presunta ‘cena dello scandalo’…

Luis-Enrique
Luis Enrique (Infophoto)

Vigilia di Roma-Bologna piuttosto agitata in casa giallorossa. A Trigoria e dintorni tiene banco la presunta ‘cena dello scandalo’, organizzata dai giocatori per reagire all’eliminazione dalla Coppa Italia per mano della Juventus. Diversi organi di stampa, nei giorni scorsi, avevano riportato la notizia secondo cui, all’indomani della serata di gruppo, molti giocatori si sarebbero presentati all’allenamento in condizioni, diciamo, poco professionali. Indiscrezione seccamente smentita da tutta la dirigenza capitolina, con il direttore sportivo Walter Sabatini in testa, che ha ipotizzato addirittura l’ipotesi di sospendere la comunicazione con i media per qualche tempo. Come se non bastasse, a mettere ulteriore pepe ci si è messo pure il fantasista del Bologna Diamanti, che ha accusato Totti di fare la bandiera a 10 milioni all’anno. “Così sono bravi tutti”. Un bel clima, insomma (si fa per dire). Denso di elettricità e polemiche. E speriamo che la partita di domani scivoli via serenamente, senza episodi da censura. Luis Enrique, che oggi in conferenza-stampa ha ribadito di fidarsi ciecamente dei suoi giocatori, non si discosterà dal consueto modulo 4-3-3 (o 4-3-1-2, per la precisione), con Francesco Totti a svariare su tutto il fronte d’attacco, pronto a supportare Borini e Lamela. L’argentino è chiamato a riscattarsi dopo l’espulsione rimediata contro la Juve per un calcione a Chiellini. In mezzo al campo Gago sarà il playmaker, con Simplicio e Pjanic interni, mentre la linea difensiva sarà composta, da destra a sinistra, da Rosi, Juan, Heinze e Taddei, con l’olandese Stekelenburg tra i pali. Solo panchina per Kjaer, Josè Angel e Bojan: ai tre è stata rimproverata una mancanza di personalità. Meglio che si diano da fare, insomma, onde evitare di non essere riconfermati a fine stagione. Ancora assenti De Rossi, Cassetti e Osvaldo, oltre al lungodegente Burdisso. Sul fronte Bologna, Pioli, che rinuncia allo squalificato Ramirez ed agli acciaccati Kone, Loria e Pulzetti, manderà in campo Gillet tra i pali, Raggi, Portanova ed Antonsson in difesa, Crespo, Perez, Mudingayi e Morleo a centrocampo, e il duo Diamanti-Taider alle spalle dell’unica punta, il bomber Marco Di Vaio. A dirigere l’incontro ci sarà il signor Marco Guida della sezione di Torre Annunziata.

 

 

Stekelenburg; Rosi, Juan, Heinze, Taddei; Simplicio, Gago, Pjanic; Totti; Borini, Lamela. All.: Luis Enrique

A disp.: Curci, Kjaer, Josè Angel, Viviani, Perrotta, Greco, Bojan.

Squalificati: nessuno

Indisponibili: De Rossi, Cassetti, Burdisso, Osvaldo

 

Gillet; Raggi, Portanova, Antonsson; Crespo, Perez, Mudingayi, Morleo; Diamanti, Taider; Di Vaio. All.: Pioli

A disp.: Agliardi, Garics, Rubin, Khrin, Casarini, Acquafresca, Gimenez.

Squalificati: Ramirez (1)

Indisponibili: Loria, Kone, Pulzetti

 

Arbitro: Guida

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori