CALCIOMERCATO/ Roma, Assogna (Sky Sport): nessun caso Destro. Zeman-De Rossi? Tra due mesi… (esclusiva)

- int. Paolo Assogna

In esclusiva a Ilsussidiario.net, il giornalista di Sky Sport Assogna, molto vicino alla Roma, ha parlato del “caso” Destro e anche del rapporto tra De Rossi e Zeman.

roma_esultanza_balzaretti_destroR400
Foto Infophoto

“De Rossi non è un regista, lo ha fatto per poche volte così come Pjanic che non ha mai fatto il regista”. Musica e parole di Zdenek Zeman, allenatore boemo della Roma, che in conferenza stampa ha parlato dei due giocatori. Il calciomercato della Roma a gennaio o a giugno dovrà risolvere la situazione di De Rossi e anche di Pjanic. Anche perché il tecnico della Roma ha deciso che il ruolo di regista sarà affidato ad altri. Contro il Parma questa sera Zeman proporrà Bradley dal primo minuto come regista, per De Rossi posto da interno. In attacco dovrebbe esserci la conferma del tridente Totti-Osvaldo-Lamela visto che Zeman non è un allenatore da turnover. Ancora panchina dunque per Mattia Destro, acquisto di valore del mercato giallorosso pagato 19 milioni di euro. Si parla già di un caso Destro, ma Paolo Assogna, giornalista di Sky Sport vicino all’ambiente giallorosso, in esclusiva a Ilsussidiario.net ha dichiarato: “Oggi sento parlare di caso Destro ma non c’è niente di vero, il ragazzo ovviamente non è contento come tutti quei giocatori che non giocano sempre, ma non si può montare un caso in questo modo. Attualmente Osvaldo offre maggiori garanzie dal punto di vista dell’esperienza, sta giocando e segnando, quindi penso sia giusto che tocchi a lui”. Nessun caso Destro all’orizzonte dunque. Chissà che non scoppi quello relativo a De Rossi, visto che ancora una volta Zeman non lo vede come possibile rinforzo del centrocampo nel ruolo di regista. Qualcuno ipotizza una possibile cessione del giocatore, ma i rumors parlano anche di un Zeman non più così sicuro sulla panchina della Roma: “Io non credo all’ipotesi esonero di Zeman, perché la linea guida della società è diversa e crede nel lavoro a lungo termine. Basti pensare a quello che è successo nella scorsa stagione con Luis Enrique che è stato difeso sempre dalla società. Cessione De Rossi? Ad oggi non se ne parla, ma questa domanda sarebbe bello rifarla tra due mesi visto che potrebbe davvero succedere tutto” ha dichiarato Assogna. I tifosi della Roma sperano che lo stesso De Rossi possa avallare in pieno la scelta di Zeman di puntare su di lui come interno altrimenti c’è il forte rischio che la squadra possa non avere il giusto contributo di un calciatore importante come il centrocampista giallorosso.

Il calciomercato della Roma potrebbe anche prendere in esame la questione riguardante Capitan Futuro, ma non sarà assolutamente una decisione facile. In merito alla polemica riguardante la cessione di De Rossi in estate innescata da un membro del consiglio di amministrazione, Assogna smonta il caso: “Nei consigli ognuno può dire il proprio pensiero, basta avete qualche quota e si può dire ciò che vuole. Non riguardava l’intero consiglio”.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori