DIRETTA/ Roma-Parma live (1-0 p.t.): la partita in temporeale

Primo tempo 1-0 per la Roma sul Parma. Luis Enrique sceglie Borini invece di Lamela in attacco, assieme a Totti ed Osvaldo. Borini va in rete: la diretta di Roma-Parma live in temporeale

19.02.2012 - La Redazione
enrique_R400
Luis Enrique, allenatore della Roma (Infophoto)

Primo tempo 1-0 per la Roma sul Parma. Luis Enrique sceglie Borini invece di Lamela in attacco, assieme a Totti ed Osvaldo; oltre all’italo-argentino rilancia anche Gago dal primo minuto, in un centrocampo composto da “Capitan futuro” e dal folletto Pjanic. Gli avversari arrivano nella capitale umili come dimostra anche il loro modulo: un 3-5-2 che sa tanto di 5-3-2, dato che sugli esterni giocano il mezzo interista Jonathan e Gobbi, al centro del campo ritroviamo un’altra conoscenza neroazzurra, Mariga, assieme ad altri due guerrieri quali Musacci e Morrone. Con una squadra con tali caratteristiche, Donadoni affida ai suoi attaccanti quella piccola e necessaria percentuale di qualità che ogni formazione deve avere: là davanti gioca la coppia dall’infanzia bianconera, ossia Giovinco e Palladino, non due classiche prime punte quindi ma piuttosto due calciatori capaci di inventare una giocata che potrebbe anche rivelarsi buona e sufficiente. La partita è giocata per tutti i primi 45′ minuti a ritmi blandi, intervallati però da sporadiche giocate in velocità per entrambe le formazioni. La prima occasione capita sui piedi di Totti che, al centro dell’area, non riesce a tirare per via dell’intervento sporco di Zaccardo; il Pupone si lamenta ma deve accontentarsi solo dell’angolo perchè Peruzzo non reputa il fallo da rigore. Il Parma sta più a guardare e concede angoli su angoli ai giallorossi che spingono negli ultimi 30 metri con esterni e terzini. Da uno di questi angoli si sviluppa un’altra azione da moviolone: corner calciato da Totti verso il limite dell’area per favorire il destro al volo di Gago, il pallone colpisce il braccio di Ferrario ed anche questa volta l’arbitro non si accorge di nulla. Al 27′ arriva il gol del vantaggio giallorosso. Tutto parte da Pjanic che parte palla al piede liberandosi dalle strette maglie ducali, cede poi la sfera a Borini che dalla destra converge verso l’area concludendo l’azione con un diagonale che non lascia scampo a Mirante. Bel gol del giovane attaccante italiano che si porta a quota 7 marcature stagionali. La squadra di Donadoni si fa notare solo in due occasioni. Prima al 7′ quando un suggerimento basso di Palladino non trova compagni in mezzo all’area; poi sul finire del match Giovinco prova la giocata personale in velocità, ma una volta arrivato al limite il suo tiro e troppo debole e centrale per impensierire Stekelenburg. Da segnalare il cambio per gli ospiti al 43′: esce Palladino (inconsistente) entra Okaka, ex del match, che porverà a dare più fisicità all’attacco gialloblu. (Giorgio Davico – Twitter: @ginovico)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori