CALCIOMERCATO/ Roma, ecco chi ti consiglia Jankovic…

Giallorossi sulle tracce del talento della Stella Rossa, punto di forza dell’Under 17 serba, allenata dall’ex-Lecce Nenad Sakic, che consiglia anche un altro talento…

21.02.2012 - La Redazione
luis_enrique_r400
Luis Enrique (Infophoto)

La Roma fa un affare d’oro se riesce a prendere Filip Jankovic. A dirlo è l’allenatore dell’Under 17 serba Nenad Sakic, un passato in Italia da calciatore con le maglie di Lecce e Sampdoria. Il mister, ai microfoni del portale SalentoSport.net, si è detto fortunato ad allenare un talento simile. Da parte sua, è arrivata anche un’importante conferma: è vero che Filip è vicino alla Roma, anche se la Stella Rossa ha smentito. Parliamo di un ragazzo – ha poi aggiunto – che ha un ottimo bagaglio tecnico, ma che dovrà stare attento a gestire le tante indiscrezioni di mercato circolanti sul suo conto. Sakic, infatti, ha notato che il ragazzo non è più brillante come qualche tempo fa: “Negli ultimi 4-5 mesi le voci di mercato dei procuratori l’hanno condizionato, anche involontariamente”. Di certo, alla sua età non è facile rimanere con i piedi per terra, ma rimanendo umili e giocando “come sa”, potrà diventare un grande campione. Il ct ha voluto consigliare, inoltre, un altro giocatore che, a suo parere, potrebbe fare grandi cose in futuro, ovvero Nikola Sakic: “E’ un centrocampista che morde le caviglie e non molla mai, anche bravo tecnicamente”. E chissà che il direttore sportivo giallorosso Walter Sabatini non abbia preso appunti. E’ nota, infatti, l’inclinazione dell’esperto dirigente e della nuova Roma in genere nei confronti dei giovani talenti. Ieri Sabatini, in tribuna assieme a Baldini, ha assistito dal vivo alla finale di Viareggio della Primavera, battuta dai pari età della Juventus. Un verdetto amaro, ma che non distoglierà di certo la dirigenza dalle sue convinzioni. Sui giovani si punta e si continuerà a puntare molto, come dimostrato nei fatti – e non solo a parole, come molti suoi colleghi… – da Luis Enrique, che ha già fatto assaporare la gioia della prima squadra ai vari Piscitella e Viviani. La linea verde sarà fondamentale per programmare il futuro. E per costruire una Roma sempre più forte e competitiva. Quest’anno, come ha ribadito più volte lo stesso Sabatini, servirà per gettare le basi di un progetto a medio-lungo termine. Ma non lunghissimo: i tifosi non si preoccupino, a Trigoria c’è tutta l’intenzione di provare a raggiungere risultati di rilievo già nell’immediato, e non tra cinque anni, come ha sottolineato di recente il direttore sportivo.

Roma avanti tutta, insomma. Nel segno dei giovani e della qualità.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori