ROMA-INTER/ Probabili formazioni e ultime notizie (ventiduesima giornata Serie A)

Dopo vari spostamenti, alla fine la gara dell’Olimpico tra i giallorossi e i nerazzurri dell’ex Claudio Ranieri si disputerà oggi alle ore 15. Assieme a Milan-Napoli è il piatto forte…

05.02.2012 - La Redazione
ranieri_r400
Claudio Ranieri, allenatore Inter (Foto Infophoto)

Alla fine si gioca. Il ‘parto’ di Roma-Inter, tra rinvii e problemi vari, è stato alquanto travagliato. La decisione definitiva, però, ha premiato il pallone, che rotolerà oggi all’Olimpico a partire dalle ore 15. Il ‘romanissimo’ Claudio Ranieri tornerà da ex in una Capitale sorpresa da un’incredibile ondata di neve. Il tecnico nerazzurro non potrà non emozionarsi, al fischio d’inizio della partita. Una partita assai speciale anche per Gigi Di Biagio, commissario tecnico dell’Under 20 azzurra, che, in un’intervista rilasciata in esclusiva ai nostri microfoni (clicca qui per leggere), ha analizzato i possibili scenari tecnico-tattici. Sarà un pomeriggio di calcio di tutto rispetto, dunque, tra due formazioni chiamate a rilanciarsi. In generale, comunque, il progetto Luis Enrique sembra aver subìto una frenata, e non è solo un problema di risultati. Alcuni giocatori, almeno per il momento, si stanno rivelando ancora troppo acerbi per reggere una simile sfida. La Roma, va detto, prova sempre a proporre il suo calcio, anche a sprazzi, ma a volte manca di quella sana cattiveria agonistica e di quell’unità d’intenti che ti fa vincere le partite. E anche i campionati, come ben sa, ad esempio, la Juventus di Conte, citata dal tecnico asturiano come esempio di squadra che non molla mai e che vuole vincere sempre tutte le gare. Senza mai rinunciare, oltretutto, alla missione ‘bel gioco’. Quello che non fa parte, almeno sulla carta, del DNA delle formazioni di Claudio Ranieri, allenatore da sempre votato alla concretezza nuda e pura, senza troppi fronzoli. Il calcio offerto dalla sua Inter ha fatto spesso storcere il naso ai puristi, ma i risultati, almeno fino a pochi giorni fa, sembravano premiare le scelte del tecnico testaccino. Poi sono arrivate l’eliminazione dalla Coppa Italia, per mano del Napoli al San Paolo, e la sconfitta contro il Lecce di mister Cosmi, che hanno riportato le nubi sul cielo di Appiano Gentile (di poco diradate dal 4-4 show contro il Palermo). Luis Enrique, salvo colpi di scena, riavrà a disposizione Daniele De Rossi e dovrebbe schierare in avanti il tridente Totti-Borini-Lamela. Assenze pesanti, invece, nell’Inter (Sneijder, Forlan, Stankovic) che rispolvera l’amato 4-4-2, con Palombo dal 1′ al fianco di Cambiasso e il duo Pazzini-Milito davanti.

 

 

Stekelenburg; Rosi, Juan, Heinze, Taddei; Gago, De Rossi, Pjanic; Totti; Borini, Lamela. All.: Luis Enrique

A disp.: Curci, Kjaer, Josè Angel, Perrotta, Simplicio, Greco, Bojan.

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Osvaldo, Cassetti, Burdisso

 

Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; Zanetti, Palombo, Cambiasso, Obi; Pazzini, Milito. All.: Ranieri

A disp.: Castellazzi, Ranocchia, Chivu, Faraoni, Poli, Zarate, Castaignos.

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Sneijder, Alvarez, Stankovic, Forlan, Guarin

 

Arbitro: De Marco



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori