CALCIOMERCATO/ Roma, per Burdisso nuovi guai: ecco i possibili sostituti

Per il difensore potrebbe essere necessario un secondo intervento di pulizia al ginocchio; allertati gli scout giallorossi, che sondano diverse piste, in sudamerica come in casa nostra.

06.02.2012 - La Redazione
pedro_geromelr400
Pedro Geromel (al centro): prossimo acquisto della Roma? (INFOPHOTO)

Giorni densi in casa Roma. Anche sul fronte del calciomercato che vede protagonista il ds Walter sabatini. Il progetto cresce, innervato dall’ultima vittoria sull’Inter e dal rinnovo di De Rossi, fresco di giornata. Ci pensa l’infermeria a riportare tutti coi piedi per terra: il recupero di Nicolas Andres Burdisso sta infatti conoscendo tempistiche più complesse del previsto. Operato lo scorso 20 Novembre al ginocchio sinistro, l’argentino non è ancora in grado di piegare flessibilmente l’arto. Comprensibile, vista la portata dell’intervento chirurgico, ma sta albeggiando la possibilità di un ulteriore atto di pulizia dell’articolazione, con conseguente aumento dei tempi di ripresa. I travagli dell’ex interista aprono un taglio nel personale difensivo. Considerando i prossimi 34 anni di Heinze e i 33 di Juan, il futuro davanti a Stekelenburg resterebbe appannaggio del solo Kjaer. Il nazionale danese non può essere messo in discussione per un pugno d’incertezze; è un elemento di enorme prospettiva (classe ’89) con buona esperienza internazionale già in saccoccia, requisiti sempre più rari per un difensore. Lo stesso Rino Foschi, che lo portò in Italia ai tempi di Palermo, ne ha recentemente ribadito la validità nell’esclusiva rilasciata a IlSussidiario.net. Ricapitolando: Juan finchè regge non si tocca, Heinze si vedrà allungare il contratto, in scadenza a Giugno, di un altro anno appena raggiunte 25 presenze (quasi certo visto l’andazzo); Kjaer resta un investimento sicuro, ma viste le ambizioni del nuovo corso il reparto va rinfrescato. E visto che il calciomercato non dorme mai, ecco le prime nominations: dall’Argentina riportano monitoraggi giallorossi su German Pezzella, giovanissimo (classe ’91) stopper del River Plate. Dotato di buon fisico (182 cm x 76 kg) e discreta tecnica, non ha ancora debuttato in prima squadra, cui viene però spesso aggregato dall’allenatore Angel Cappa. Ha invece all’attivo 13 presenze nell’U21 ed una convocazione (senza giocare) nell’albiceleste maggiore. Più comprovata la pista che porta a Pedro Geromel, colosso carioca (190 x 84) e punto fermo del Colonia, con cui ha collezionato giusto Sabato la presenza numero 100. Il brasiliano è già stato sondato da Napoli e Juventus, la Roma non si sbilancia ma vigila l’istante. Infine, da non sottovalutare i prati nostrani, che possono sempre offrire qualche bocciolo immune al virus dell’adattamento: il nome che circola è quello di Marco Perrotta, classe ’94 del Pescara. Il ragazzo non è stato ancora utilizzato da Zeman, ma ha attirato diverse attenzioni. Lo stesso Delli Carri, ds dei Delfini, ha segnalato l’interesse del Milan, più che quello della Roma, ma vista l’età è possibile che il ragazzo occupi una riga anche nel taccuino di Franco Baldini. Niente di definito, per ora, ma siamo certi che nel cantiere giallorosso la gru del mercato è sempre attiva.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori