CATANIA-ROMA/ Probabili formazioni e notizie alla vigilia (recupero diciottesima giornata serie A)

Domani sera si giocherà la parte finale di Catania-Roma, la partita sospesa lo scorso 14 gennaio per il nubifragio che si abbattè sulla città siciliana. Probabili formazioni per domani sera.

07.02.2012 - La Redazione
vincenzo_montella_r400
Vincenzo Montella, allenatore del Catania (Infophoto)

Domani sera si giocherà la parte finale di Catania-Roma, la partita sospesa lo scorso 14 gennaio per il nubifragio che si abbattè sulla città siciliana. Si può notare il curioso fatto che successivamente il Catania ha dovuto saltare altre due partite esterne per il maltempo e il gelo che stanno flagellando l’Italia, ma non la città. Quindi in questo momento la squadra di Montella ha ben tre partite da recuperare. Nel caso di Catania-Roma si giocherà solo la parte mancante della partita, come il regolamento vuole ormai da alcuni anni, e quindi si ripartirà dal ventesimo minuto del secondo tempo per questa sfida dell’Aeroplanino contro il suo passato. Se per il Catania è difficile dare valutazioni di classifica viste le partite da recuperare, la Roma vuole dare continuità alla splendida vittoria contro l’Inter di domenica pomeriggio e tornare nel giro europeo (anche la Champions non sarebbe molto distante). Si partirà dall’1-1 che era maturato quasi un mese fa in virtù delle reti di Legrottaglie e De Rossi nel primo tempo. Gli allenatori non sono obbligati a schierare la stessa formazione che era in campo al momento della sospensione, ma un vincolo c’è: chi era stato sostituito non può più rientrare. Per questo motivo i giallorossi non potranno contare sui “capitani”, Totti e De Rossi. Assenze non di poco conto, e nemmeno le uniche per Luis Enrique, dai lungo-degenti Burdisso e Osvaldo (anche se la punta sta per rientrare) a Simon Kjaer, bloccato a letto con l’influenza. Al netto di queste assenze, nella formazione iniziale colpisce soprattutto la composizione dell’attacco: con Lamela, Borini e Bojan (che sostituirà Totti) il tridente dei giallorossi avrà 60 anni in tre. Il che non è certamente un problema, visto il valore dei tre ragazzi. De Rossi invece sarà sostituito da Simplicio, mentre in difesa – confermati Heinze, Juan e Taddei – giocherà Rosi al posto di Josè Angel. Bisogna però dire una cosa: il Catania sta certamente peggio della Roma. Esclusi i nuovi acquisti, che il 14 gennaio non erano ancora tesserati, esclusi gli allora squalificati Biagianti e Marchese, escluso Capuano (vittima di un trauma contusivo), Montella dovrà adottare una difesa a 3 con Kosicky in porta, visti i problemi di Campagnolo e l’indisponibilità di Carrizo. L’unica novità è la convocazione di Suazo, anche se in attacco sono favoriti Barrientos e Bergessio. Per invogliare il pubblico a riempire lo stadio per questa “mini partita”, i biglietti sono in vendita a un euro.

Kosicky; Bellusci, Legrottaglie, Spolli; Izco, Almiron, Lodi, Ricchiuti, Llama; Barrientos, Bergessio. Montella.

Stekelenburg; Rosi, Heinze, Juan, Taddei; Gago, Simplicio, Pjanic; Lamela, Bojan, Borini. Luis Enrique.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori