CALCIOMERCATO/ Roma, l’annuncio di Sabatini: In arrivo 2-3 giocatori di livello

- La Redazione

Ecco le strategie del ds giallorosso, che mira ad acquistare giocatori già pronti, che facciano salire il livello della squadra, oltre a qualche giovane di belle speranze…

walter_sabatini_ds_olimpico_r400
Il ds giallorosso Sabatini (Infophoto)

I tifosi della Roma stiano tranquilli. La società sa cosa manca alla squadra ed ha tutta l’intenzione di mettersi all’opera nel corso della prossima estate. L’obiettivo è acquistare due-tre giocatori d’alto livello, di quelli che innalzano il livello medio di un gruppo, oltre a qualche giovanotto di belle speranze. Sono questi i piani del club giallorosso, come annunciato oggi dal direttore sportivo Walter Sabatini ai microfoni della radio romana Rete Sport. “Abbiamo bisogno di 2-3 calciatori di livello accertato, di curriculum, con prestazioni già fornite”, ha spiegato il dirigente, che ha incluso nella ‘lista della spesa’ anche altri acquisti ‘giovani’, ” sulla scia di quanto già fatto quest’anno”. Giusto per essere chiari – ha fatto capire Sabatini – spetterà ai campioni, vecchi e nuovi, il compito di trascinare la squadra, mentre i talenti di prospettiva dovranno crescere con tutta calma: “Non abbiamo la pretesa di pensare che ragazzi di 19-20 anni possano cambiare il destino di una squadra”. Una cosa è certa: non si comprerà tanto per comprare. L’intenzione è quella di “puntare più sulla qualità che sul numero dei giocatori”. Dunque, niente infornata di volti nuovi, come l’anno scorso, ma interventi mirati: un paio di campioni che facciano la differenza, più qualcuno che possa diventarlo, stop. Sabatini ha parlato poi anche di singoli, come ad esempio di Marco Borriello, per il quale la Juventus non ha nessun obbligo di riscatto, così come la Roma – ha confermato il ds – non ne ha per Marquinho o Kjaer. Nessun problema nemmeno per il suo rinnovo (“Resterò qui fino a quando mi vorranno”) nè per il futuro di Luis Enrique. Con lo spagnolo, a suo avviso, è stata fatta la scelta giusta: ormai sembra quasi una certezza. Sabatini ha preferito, invece, non sbilanciarsi sull’ingaggio del terzino brasiliano Dodò, che sembrava imminente, almeno stando alle ultime indiscrezioni. Decisamente più loquace, poi, è stato su Palacio (“Un ottimo giocatore, e ora vede anche la porta…”) e Isla, due giocatori dati da tempo nel mirino giallorosso. L’argentino è il grande sogno per completare l’attacco, così come il jolly cileno lo è per il centrocampo (e per la difesa, potendo ricoprire il ruolo di laterale destro). E se fossero loro due i giocatori d’alto livello promessi?

Mercato a parte, ora la Roma è attesa dallo scoglio Milan: “Una grande occasione per rilanciarci in classifica”, è la conclusione di Sabatini, secondo cui i giallorossi “non sanno ancora quanto valgono veramente”. C’è tutto il tempo, però, per scoprirlo…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori