MILAN-ROMA/ Luis Enrique: Voglio una squadra perfetta

- La Redazione

La conferenza del tecnico giallorosso, che ha chiesto ai suoi una grande prova collettiva. Totti sarà in campo, così come Pjanic, mentre persistono dubbi su Heinze…

luis_enrique_roma_olimpico_r400
Luis Enrique (Infophoto)

“Possiamo battere il Milan, ma ci serve la partita perfetta”. Ha le idee chiare Luis Enrique alla vigilia della super-sfida di San Siro contro i rossoneri. Il tecnico spagnolo si è detto fiducioso sulle possibilità dei suoi, purchè ovviamente la squadra giochi al 100%. L’importante, inoltre, sarà dimenticare la gara dell’andata, che vide il successo del gruppo Allegri per 3-2. “Fu una vittoria meritata”, è il parere di ‘Lucho’, che ha sottolineato come il divario tra le due squadre sia ancora oggi piuttosto evidente, almeno a livello di continuità di rendimento. La differenza tra Milan e Roma, quindi, è presto detta: i primi possono vincere le gare anche se non sono al massimo, mentre i suoi allievi, per centrare i 3 punti, devono per forza giocare alla morte. A San Siro, in definitiva, Luis Enrique si aspetta di vedere una gara “in cui sarà molto importante tener palla e proporre il proprio calcio”. Entrambe, naturalmente, ci terranno molto a vincere, anche se per i giallorossi non sarà una di quelle gare che cambiano la stagione. “Potremmo anche vincere a Milano e perdere le altre nove partite, o viceversa, non si sa”. Quanto alla situazione dell’organico, saranno regolarmente a disposizione Francesco Totti e Miralem Pjanic, inclusi nell’elenco dei convocati (visualizzabile nella pagina successiva), anche se il Pupone non sarà al 100% della condizione fisica, pur essendosi allenato regolarmente nel corso della settimana. L’unica situazione veramente preocupante – parole del tecnico giallorosso – è quella relativa a Gabriel Heinze, che è stato convocato ma rimarrà in dubbio fino all’ultimo. Senza di lui sarebbe ancora più difficile fermare Zlatan Ibrahimovic, lo spauracchio numero 1, anche se lo svedese non brilla quasi mai nei big-match. “E’ sempre un giocatore fortissimo, sarà durà in ogni caso fermarlo”, è il parere del tecnico iberico, pronto ad assistere ad uno spettacolo d’alto livello, come tutti i tifosi presenti domani allo stadio. Difficilmente sarà una partita tattica, difensiva. Al contrario è prevedibile che le due squadre si affronteranno a viso aperto: da un lato il palleggio rossonero, dall’altro quello giallorosso. Di campioni ne ha di più il Diavolo, ma la Roma conta su una coppia Osvaldo-Borini data in gran spolvero…

 

Di seguito, ecco la lista dei convocati di casa Roma:

Portieri: Curci, Pigliacelli, Stekelenburg;

Difensori: Cicinho, Heinze, Josè Angel, Kjaer, Rosi, Taddei;

Centrocampisti: De Rossi, Gago, Marquinho, Perrotta, Pjanic, Simplicio;

Attaccanti: Bojan, Borini, Lamela, Osvaldo, Totti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori