CALCIOMERCATO/ Roma, Destro sogna di giocare con Borini!

- La Redazione

Segnali dal bomber del Siena e dell’Under 21, che si è detto disponibile a raggiungere l’amico Borini in maglia giallorossa. Non è un segreto per nessuno che Sabatini lo stia seguendo…

mattia_destro_r400
Mattia Destro, attaccante dell'Under 21 (Infophoto)

Mattia Destro sogna la Roma. Non è l’unico, peraltro, visto che parliamo di un grande club, allenato da un certo Luis Enrique. Lo spagnolo non starà raccogliendo grandissimi risultati, ma è molto amato da tanti giocatori per le sue idee tattiche, per il suo credo offensivo e poco incline ai compromessi di ogni genere. Dal ritiro dell’Under 21 alla Borghesiana, l’attaccante del Siena ha rilasciato delle dichiarazioni assai esplicite, partendo dal presupposto della sua grande amicizia con il romanista Fabio Borini, compagno di Nazionale, che non ha potuto rispondere alla chiamata di Ferrara per via di un problema ai flessori della coscia sinistra. “Fabio è un grande amico, mi piacerebbe molto giocare con lui”, ha spiegato Destro, che ha elogiato il collega per quanto fatto vedere finora con la maglia della Roma. Problemi tattici, ha assicurato, non ce ne sarebbero: “Abbiamo caratteristiche diverse”, è la sottolineatura d’obbligo: non sia mai che Walter Sabatini, ds giallorosso, li consideri doppioni l’uno dell’altro. Macchè, anzi; è risaputo, infatti, che l’esperto dirigente stia monitorando con molta attenzione le prestazioni dell’attaccante ‘scartato’ dall’Inter, il cui cartellino appartiene al Genoa (è a Siena in prestito). E’ una Roma, quindi, che continua a tenere in grande considerazione i giovani. Non solo Destro, ovviamente: sono tanti i talenti nel mirino della dirigenza. Tra questi, un altro gioiellino dell’Under, ovvero quel Marco Verratti che sta facendo meraviglie col Pescara di Zeman – un tecnico bravo come pochi a lavorare con i ragazzi – e che fa gola a mezza serie A. “Sono anni che ho molte richieste di mercato”, ha dichiarato il centrocampista, che ha confermato di essere stato molto vicino ai colori giallorossi nell’anno del fallimento del club abruzzese (era il 2008). Con l’arrivo della nuova proprietà, però, Verratti non se l’è sentita di abbandonare la ‘nave’ ed ha preferito rimanere. “Poi se in futuro arriverà la chiamata di una big…”, ha aggiunto il giocatore, che si è detto quindi prontissimo a spiccare il volo: “E’ il sogno di ogni giovane”. Già, soprattutto se si ha la fortuna di lavorare con allenatori che valorizzano i talenti. E lui, da questo punto di vista, non è cascato di certo male con Zeman. E non cascherebbe male nemmeno con Luis Enrique, tutt’altro.

Non resta quindi che aspettare l’estate per sapere se il sogno di Verratti potrà realizzarsi. Un sogno a strisce gialle e rosse?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori