CALCIOMERCATO/ Roma, Sabatini insiste per Tomic, Bojan ‘condanna’ il Milan…

- La Redazione

Occhi puntati sul talento del Partizan Belgrado. Lui e il compagno di squadra Markovic piacciono sempre a Sabatini. Intanto Bojan vede i rossoneri ‘spacciati’ in Champions…

bojan_krkic_r400
Bojan Krcic (Foto: Infophoto)

La Roma continua a programmare il suo mercato. Un mercato che dovrà essere il più equilibrato possibile: da una parte, serviranno due-tre innesti di livello, dunque giocatori già pronti e già affermati, che possano consentire alla squadra il famoso salto di qualità. E dall’altra, poi, si continuerà a perseguire la strada dei giovani talenti, ideali per una società intenzionata a dire la sua negli anni a venire. Nei piani della proprietà americana, la Roma dovrà essere l’outsider di lusso delle prossime stagioni, la big a sorpresa che si inserisce alle spalle di Juventus e Milan. In quest’ottica, dunque, va inteso il persistente interessamento per due giocatori di grande prospettiva, ovvero Nemanja Tomic e Lazar Markovic. Il direttore sportivo Walter Sabatini, a quanto pare, starebbe insistendo col Partizan Belgrado – il club dei due gioiellini – soprattutto per il primo, in attesa di entrare nella fase calda anche per il secondo. Tomic, classe 1988, è un centrocampista di ottime qualità che fa già parte del giro della Nazionale maggiore del suo paese. Su Markovic, altro talento purissimo, ci sono invece le mire di diversi top club europei; arrivare a lui, forse, sarà ancora più difficile rispetto al collega. Nelle ultime settimane, il fantasioso Lazar è stato accostato anche a Fiorentina ed Inter che, tuttavia, sembrano partire leggermente in svantaggio. La Roma, dunque, ci crede. Esattamente come il Milan in Champions, impegnato stasera nel proibitivo esame del Camp Nou. Cosa c’entra con i giallorossi? Semplice capirlo, se c’è di mezzo Bojan Krkic. L’attaccante romanista, intervenuto a Radio Catalunya per parlare delle chances qualificazione dei suoi ex-compagni del Barcellona, ha un po’ punzecchiato i rossoneri, facendo capire che non hanno molte possibilità di spuntarla. A suo dire, i blaugrana possono vincere sia la Liga che la Champions. Il Barça, stando alle sue parole, ha tutti i mezzi per riuscire a mettere in crisi la difesa milanista, puntando soprattutto a colpire il loro lato debole, ovvero il portiere Christian Abbiati. Questo il giudizio un po’ impietoso dello stesso Bojan, che forse deve essersi confuso. Se c’è una squadra il cui punto debole è l’estremo difensore, è proprio il suo vecchio Barcellona, laddove Victor Valdes non regge di certo il confronto con tanti colleghi dei principali team europei.

Schermaglie tra rivali, probabilmente. Ora l’obiettivo della Roma deve essere quello di vivere in prima persona certe sfide, più che lanciare punzecchiature assortite…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori