CALCIOMERCATO/ Roma, ag.Hernandez: al giusto prezzo nessuno è incedibile (esclusiva)

- La Redazione

Al giusto prezzo, nessuno è incedibile, ma su Hernandez non ci sono novità” lo ha detto Zamparini e lo conferma D’Ippolito, procuratore dell’uruguaiano, in esclusiva per IlSussidiario.net.

Hernandez_R400
Abel Hernandez, attaccante del Palermo: piace a De Laurentiis (Infophoto)

“Al giusto prezzo, nessuno è incedibile, ma su Hernandez non ci sono novità” lo ha detto Zamparini, presidente del Palermo e lo confermano i fatti. Sul talento uruguaiano, protagonista di una stagione caratterizzata da molte ombre e pochissime luci, si rincorrono tanti presunti interessamenti, ma nulla di realmente concreto. Troppe le incognite per imbarcarsi in un’operazione cosè onerosa. Nonostante il grande talento del giocatore, infatti, i numerosi stop fisici hanno rallentato un’esplosione che, solo due anni fa, pareva scontata. Tanto scontata da spingere la società di Zamparini a cedere a cuor leggero un certo Cavani, ed affidare le chiavi del proprio reparto avanzato proprio nelle sue mani. L’ultima squadra a bussare prepotentemente alle porte del Palermo fu la Roma, nella scorsa estate. Un corteggiamento alimentato dal diesse giallorosso Walter Sabatini, da sempre gransw estimatore del talento proveniente dal Penarol. Fu proprio lui, infatti, a portarlo in terra siciliana nel lontano 2009 prelevandone la metà per poco meno di 4 milioni di euro. L’identikit è di quelli da far venire l’acquolina in bocca ad ogni club ed in particolar modo alla Roma americana che, ancora incerta sul futuro di Bojan Krkic, potrebbe in effetti tornare insistentemente sulle sue tracce. L’anno scorso la risposta di Zamparini fu perentoria; cedere anche Hernandez nella stessa sessione in cui hanno salutato Sirigu, Cassani e Pastore sarebbe effettivamente stato un colpo troppo duro, una mossa dal sapore di smobilitazione. Quest’anno, invece, con alle spalle una stagione per molti versi deludente, in cui El Joya ha stentato ad affermarsi, l’ipotesi della cessione potrebbe essere molto più verosimile. Proprio in questo senso sono da interpretare le dichiarazioni del patron rosanero che, almeno sulla carta, parrebbero aprire uno spiraglio interessantissimo per le mire capitoline. Sulla carta per l’appunto, perché il procuratore del centravanti dell’albiceleste, Vincenzo D’Ippolito, raggiunto in esclusiva da IlSussidiario.net, smentisce ogni contatto. “La Roma? No, non c’è stata nessuna offerta. Nessuno della società giallorossa mi ha contattato. Ha ragione Zamparini quando dice che al giusto prezzo può partire, ma non ci sono novità”. Altre squadre sul giocatore?

No, ribadisco, nessuna squadra né italiana, né estera si è fatta avanti per Abel”. Almeno per ora, dunque, nulla di nuovo sotto al sole, anche se le infinite vie del calciomercato potrebbero riaprire porte apparentemente chiuse ma che in realtà sono solo accostate.

 

(Massimiliano de Cesare)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori