CALCIOMERCATO/ Roma, Pizarro riabbraccia Montella, Borriello e Brighi casi difficili

- La Redazione

Diversi rientri in quel di Trigoria in vista della prossima campagna acquista estiva. Comincerà David Pizarro poi proseguirà Brighi, Borriello e Julio Sergio: ma quanti ne resteranno?

Sabatini
Walter Sabatini, ds Roma (Foto Infophoto)

CALCIOMERCATO – Il probabile e imminente sbarco di Vincenzo Montella a Trigoria, il grande ritorno dopo un’annata super in quel di Catania, potrebbe coincidere con una serie di importanti ritorni nella capitale. Il giocatore maggiormente indiziato a rivestire il giallorosso pare essere David Pizarro. Il nazionale cileno, regista di centrocampo, è stato considerato uno degli intoccabili da Montella all’epoca della prima panchina a Trigoria. Con l’addio durante l’estate del 2011 e lo sbarco di Luis Enrique la situazione cambiò e l’ex Inter e Udinese decise di lasciare Roma per trasferirsi a Manchester, fra le fila del City. Una stagione però ai margini quella del sudamericano ed a breve tornerà a Roma per vivere una grande annata sotto la guida dell’aeroplanino. Pizarro è considerato un elemento basilare da Montella e il ritorno è ormai dietro l’angolo, ma di certo non sarà l’unico. In estate sono previsti sbarchi in massa di “volti vecchi”, quei calciatori che sono stati girati in prestito altrove perché non rientranti nel particolare progetto iniziato circa 12 mesi fa e miseramente fallito. Resta da capire però se tali sbarchi coincideranno con una permanenza o con una nuova esperienza lontana dalla capitale. Fra i maggiori indiziati a rientrare alla base vi è l’estremo difensore del Lecce, Julio Sergio. Dopo aver pesto il posto in favore di Benassi il portiere di origini brasiliane ha subito un brutto infortunio al crociato del ginocchio destro. E’ destinato a dire addio ai giallorossi visto che Montella, già un anno fa, lo mandò in panchina preferendogli l’allora capitolino Doni. Altro caso particolare è quello di Matteo Brighi, in prestito secco all’Atalanta. Non ha giocato da titolare all’Atleti Azzurri d’Italia e difficilmente lo farà a Roma. Il ds Walter Sabatini starebbe cercando di piazzarlo altrove anche se la meta appare ora come ora oscura. C’è poi la questione relativa a Stefano Guberti, contratto fino al 2014 e in prestito con diritto di riscatto sulla metà al Torino. Si è infortunato ed è tornato in campo a fine marzo. Ventura lo considera però un suo pupillo e potrebbe trattenerlo in Piemonte. Infine il caso di Borriello, quello più spinoso.

Pur essendo un pupillo di Conte il bomber partenopeo sembra destinato a lasciare la Juventus soprattutto se sbarcherà un top player in attacco e se la Roma non dovesse effettuare sconti sui 7/8 milioni per il riscatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori