CALCIOMERCATO/ Roma, Bojan verso l’addio, Stekelenburg… no!

- La Redazione

Destini opposti per i due giallorossi, con lo spagnolo che sembra destinato a tornare al Barcellona e l’olandese che ha smentito con durezza le voci di addio…

roma_stekelenburg_R400
Maarten Stekelenburg (Foto: Infophoto)

L’annata della Roma è stata assai negativa, inutile sostenere il contrario. La Champions è andata, e anche raggiungere l’Europa League non sarà di certo una passseggiata. Scontato, dunque, pensare che a Trigoria e dintorni siano già partiti i primi processi. Non c’è solo Luis Enrique alla sbarra, ma tutta la squadra. Sono in tanti i giocatori sotto esame, che in qualche modo hanno deluso le aspettative. Uno dei flop più clamorosi, considerando anche le aspettative di partenza, è stato indubbiamente Bojan Krkic. A Barcellona era considerato un grande, un’ottima alternativa per i vari Messi e soci. A Roma, invece, lo spagnolo ha fatto vedere pochissimo. Qualche gol, buone prestazioni solo in veste part-time e una costante impressione di inadeguatezza. Non tanto tecnica, ci mancherebbe, quanto caratteriale, come abitudine a reggere certe pressioni. Che nella Capitale, si sa, sono enormi e dunque richiedono spalle particolarmente nerborute. Non proprio la migliore qualità del ragazzo, che si prepara a fare ritorno nel club blaugrana, che poi sarà chiamato a prendere una decisione definitiva sul suo futuro. A meno di ripensamenti improvvisi da parte del ds Sabatini, che pure sembrava tentato, almeno fino a qualche tempo fa, dalla possibilità di dare al discusso attaccante un’altra chance. Un problema che non si pone nemmeno per Maarten Stekelenburg. Il portierone olandese, che oggi è intervenuto ai microfoni di Roma Channel per parlare del suo futuro, ha smentito con decisione le voci di addio. “Non capisco da dove arrivino, non è neanche un anno che sono qui e già dicono che voglio partire”, ha spiegato un esterrefatto ‘Steke’, che lamenta ancora qualche problema fisico. L’estremo difensore della Nazionale oranje non ha mancato di polemizzare sull’argomento, definendo “stupido” chi mette in giro certe indiscrezioni, evidentemente false. L’importante, a suo dire, è concentrarsi sul finale di stagione. Da parte sua, ha garantito, ci sarà il massimo impegno per provare a tornare in campo per l’ultima di campionato. Anche senza di lui, comunque, la Roma dovrà provare a conquistare i sei punti in palio, l’unico modo per continuare a coltivare speranze europee.

Rimanere fuori dalle Coppe sarebbe il colpo di grazia per il cosiddetto Progetto…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori