CALCIOMERCATO/ Roma, Van der Wiel, ritorno di fiamma per l’olandese. Sarà l’anno di Bertolacci?

- La Redazione

Piace sempre il terzino destro olandese, che però non ha disputato un buon Europeo. A centrocampo si pensa alla conferma di Andrea Bertolacci: sarà il suo anno?

gregory_van_der_wiel_r400
Gregory Van der Wiel (Infophoto)

Il calciomercato della Roma non ha smesso di pensare a Gregory Van der Wiel per rafforzare la fascia destra. Il terzino dell’Ajax è tornato in auge in casa giallorossa nonostante un Europeo assai deludente, sia a livello personale che di squadra. La sua Olanda, infatti, è stato il grande flop di Euro 2012, con zero punti raccolti in tre partite. Logico quindi che la quotazione di mercato di quasi tutti i nazionali oranje sia nettamente calata. Un discorso che vale anche per un Van der Wiel apparso solo lontano parente del cursore ammirato spesso con la maglia dei Lancieri. Il direttore sportivo Walter Sabatini, ad ogni modo, rimane un suo grande estimatore e, secondo le ultime indiscrezioni – riferite, tra gli altri, dal Corriere dello Sport – sarebbe pronto a gettarsi nuovamente all’assalto del giocatore. Il nome del ragazzo, non a caso, non è certo la prima volta che rimbalza tra i muri di Trigoria. Adesso, a differenza di qualche mese fa, l’olandesino volante si può prendere anche per meno di dieci milioni di euro. Una prospettiva che ingolosisce non poco la Roma, evidentemente convinta di riuscire a rigenerare il talento un po’ ‘ammaccato’ di Van der Wiel. Uno che sognava il Real Madrid e la Champions, e ora dovrà accontentarsi, per così dire, di squadre con ambizioni leggermente inferiori. Il suo contratto con l’Ajax scadrà il prossimo anno, dunque il club di Amsterdam non potrà chiedere chissà quali cifre per cederlo. La Roma è lì, ed aspetta, pronta a dare fiducia al ragazzo. Oltre che, naturalmente, ai propri giovani, come ad esempio Andrea Bertolacci, reduce da un positivo biennio in prestito a Lecce. Quest’anno potrebbe essere la sua grande chance di imporsi con la maglia giallorossa, dopo l’apprendistato in Salento. Molto probabilmente, il centrocampista romano dovrebbe rimanere nella Capitale per giocarsi le sue carte. Con Zdenek Zeman, un maestro nel lavorare con i giovani, avrà solo da imparare. Del resto, il talento non manca di certo ad uno come Bertolacci. Parliamo di una mezzala assolutamente completa, abile soprattutto per vie centrali, dotata di buona tecnica e senso dell’inserimento. I suoi raid offensivi possono far male a qualsiasi retroguardia. Ora si tratta solamente di disciplinarne le capacità che, come detto, sono di tutto rispetto.

Con Zeman alla guida, sta nascendo una Roma giovane e talentuosa, e Bertolacci vuol farne parte. Ovviamente molto dipenderà dalle strategie di mercato del club giallorosso in vista della prossima stagione. Baldini e Sabatini vogliono a tutti i costi riportare la Roma in Champions League.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori